An Italian Tale, Antonino Cicero e Luciano Troja live il 6 aprile al Savio di Messina

Giocano in casa, Antonino Cicero e Luciano Troja, sabato 6 aprile: al Teatro Savio di Messina, nel cartellone della stagione “Aria nuova in Me” dell’associazione culturale ARB, i due musicisti messinesi tornano dal vivo con con lo spettacolo per fagotto e pianoforte An Italian Tale, incentrato sul disco pubblicato nel 2016 da Almendra Music
An Italian Tale ha rappresentato un momento cruciale per Cicero e Troja, il disco infatti ha raccolto straordinarie recensioni (Musica Jazz, Il Manifesto, Jazzit, L’Isola della Musica Italiana, Italia In Jazz etc.) grazie alla pregevolezza delle composizioni firmate da Troja e all’originalità del duo fagotto-pianoforte, con un’operazione dedicata a un’Italia che non c’è più, quella evocata dalle canzoni di Giovanni D’Anzi al quale l’album era ispirato. An Italian Tale, anche in concerto, sprigiona un notevole potere immaginativo, evoca il cinema, le canzonette, la radio, i vinili, la gommalacca e il Campari, Milano, le bellezze e le biciclette, memorie di un’Italia che in quella musica trovava respiro e rinnovamento senza smarrire le proprie peculiarità. Accanto ai sei brani italiani, i pezzi americani rilanciano l’orizzonte artistico del duo e la capacità di interpretare degli standard alla luce di una personalità forte e definita.
Luciano Troja è un compositore e pianista jazz di fama internazionale (non è raro trovarlo su All About Jazz USA, Cadence o Stereophile, o vederlo dal vivo a New York), Antonino Cicero è un fagottista tra i più attivi e preparati in area classica: i due musicisti messinesi hanno trovato nella melodia, nella cantabilità, nella narrazione strumentale il punto di incontro che rende An Italian Tale, per usare le parole dello stesso Troja, “una specie di colonna sonora di un film immaginato, legato a un periodo storico, magari girato in bianco e nero”.  Le prossime date del duo saranno: Carlentini (Auditorium, 13 aprile); Comiso (Teatro Naselli, 26 maggio).
ARB Associazione Culturale:
Almendra Music:

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*