Ad Acireale il 14 aprile il concerto “Passio Christi: le ultime parole di Cristo in croce”

Proseguono ad Acireale le attività culturali legate alla stagione musicale della monumentale basilica “San Sebastiano”, sotto la cura pastorale del canonico prof. Vittorio Rocca e la direzione artistica di Nino Di Blasi.

Con l’avvicinarsi della Pasqua, precisamente alle ore 20 del 14 aprile domenica delle Palme e della Passione del Signore, ci si prepara ad ospitare, nell’edificio simbolo della città, il concerto “Passio Christi: le ultime parole di Cristo in croce”, dramma musicale per voce recitante, coro e soli, che vedrà ancora un volta, a seguito del grande successo dello scorso 9 marzo con i “Carmina Burana” di Carl Orff, la prestigiosa partecipazione del Coro Lirico Siciliano, in formazione cameristica, diretto dal m° Francesco Costa e accompagnato all’antico organo dal prof. Paolo Cipolla.

In occasione del V centenario della morte di Leonardo da Vinci, Franco Di Guardo esporrà l’opera “Padre Nostro” di Elio Ruffo, un pregevole olio su tela che riproduce, con elementi legati alla civiltà siciliana, il celebre “Salvator Mundi” di Leonardo. L’evento vede la sinergia e il patrocinio dell’Assessorato al Turismo del Comune di Acireale e dei cinque Club Service acesi, che hanno permesso, con il loro concreto intervento, di offrire alla città questo momento di musica colta e di socialità.

Il programma del concerto, a ingresso gratuito, prevede una nutrita serie di musiche celebri legate alla Pasqua, scritte dai più grandi compositori: da Bach a Mozart, da Rossini a Mascagni, con riferimenti anche alla musica antica e rinascimentale.

Antonino Blandini

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*