Alla Sala Magma di Catania il 13 e 14 Aprile “La Comedia di Dante in voci e suoni” – Canti scelti dalla Terra al Cielo”, regia di Antonio Caruso

I protagonisti in scena (Ph. Simone Nicotra)

Il Centro culturale e teatrale Magma, diretto da Salvo Nicota presenta sabato 13 (ore 22.00) e domenica 14 Aprile (ore 18.30) alla Sala Magma in via Adua 2, “La Comedia di Dante in voci e suoni” – (Canti scelti dalla Terra al Cielo). I canti scelto saranno: primo, secondo, terzo e quinto dell’Inferno, primo canto del Purgatorio e del Paradiso e trentatreesimo canto del Paradiso. Le voci saranno quelle di Antonio Caruso, Donatella Marù e Giovanni Calabretta con la magia della chitarra di Salvatore Daniele Pidone. Coordinamento registico Antonio Caruso.

Locandina

Note di regia

“La Nostra sarà una lettura di canti scelti per una performance che non vuol essere una semplice lettura bensì una lettura semplice. Semplice perché c’è il verso di Dante che contiene già tutti gli ingredienti. Ci sonò voci e suoni di chitarra e corpi che penetrano luce o che si fanno penetrare dalla luce, e quindi spostamenti, alzate, sedute, piegamenti… Il verso dantesco si arricchisce di ulteriori suggestioni quando si consegna allo “spettascoltatore” con tutti i suoi silenzi, i suoi sottintesi, le cose non dette ma pensate, la forza delle immagini evocate e poi ci sono effetti speciali naturali come possono esserlo suoni, voci, gesti, silenzi, movimenti pensati e aperti e movimenti pensati e non realizzati… Ed ancora, incontri di sguardi, di cose non dette, che emergono o affondano e sguardi cercati, evitati. E poi ombra, luce, buio… Nei versi della Commedia di Dante ho sempre riconosciuto un fascino particolare che va al di là dei risultati di studiosi e critici che hanno radiografato, dissezionato, scomposto e ricomposto ogni immagine, parola, significato e simbolo… ma anche al dì là della metrica, della struttura del verso, con buona pace della “comprensione”. Il fascino dei versi danteschi per me sta più nelle cose non scritte che nello scritto… sta nelle ombre nascoste dietro, dentro ed attorno alle parole. Il nostro tentativo sarà proprio quello di considerare i versi come un codice per raggiungere un “silenzio” interpretativo dentro il quale sentire gli “altri” ed entrare in connessione con il “tutto”. Antonio Caruso

Il biglietto costa  5 euro. Info e prenotazioni: 3333337848 -3475768457- 095444312 -mail@centromagma.it.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*