Serie A2, la Copral Muri Antichi battuta 11-7 dalla Senese Cesport

Dolorosa sconfitta per la Copral Muri Antichi che contro la Senese Cesport perde senza appello con il finale di 11-7. Sempre costretta ad inseguire la formazione di Puliafito già sotto di 3 reti dopo i primi due parziali. La reazione non c’è stata ed è arrivata così una sconfitta che complica il discorso salvezza diretta per i Muri Antichi.

LA PARTITA

Partenza via e i Muri Antichi realizzano alla prima azione con Calarco. La Senese non ci sta e ribatte con Saviano e Simonetti a uomini pari per il 2-1 in favore dei padroni di casa a fine primo parziale. Le due squadre si difendono con attenzione e nel secondo parziale riescono a segnare solo con l’uomo in più. Muscuso nuovamente in avvio trova il pari (2-2) ma la Senese in superiorità numerica si dimostra molto precisa e cinica e con i gol di Buonocore, Corcione e Cerchiara prova il primo strappo della partita per il momentaneo +3. La Copral non può più sbagliare, prende il gol del -4 ma Aiello tiene viva la partita (6-3). Saviano ancora e Simonetti portano la Senese in quota, con il solo gol di Calarco a tenere vive le ultime speranze dei Muri. Nel quarto e ultimo parziale si sveglia Gluhaic che segna due gol consecutivi nel giro di 30”, ma Iodice mette definitivamente la parola fine alla gara con due gol che chiudono il match. Inutile la rete di Gluhaic nel finale che fissa il punteggio sull’11-7.

LE INTERVISTE

“Non ci aspettavamo questo tipo di partita – afferma Spinnicchia – non siamo arrivati a giocarcela con il coltello tra i denti. Evidentemente la differenza tra le due squadre. Mettiamo quasi da parte la possibilità di raggiungere la Senese in classifica, adesso dobbiamo tentare di scalare qualche posizione. Oggi ci è andata male, c’era la possibilità di riaprire il discorso salvezza diretta. Speriamo di riprenderci dopo la sosta e visto la prova opaca di oggi forse arriva nel momento giusto. Ci concentreremo per il ritorno in vasca”.

“Questa era una partita importante – dichiara Puliafito – non abbiamo retto, loro sono una squadra completa. Abbiamo fatto tanti errori nei singoli e la sconfitta ci sta. Il loro livello è più alto del nostro, dobbiamo essere obiettivi. Siamo stati costretti ad inseguire e non facendo una buona partita è difficile poi recuperare”.

STUDIO SENESE CESPORT-COPRAL MURI ANTICHI 11-7

STUDIO SENESE CESPORT: P. Turiello, F. Buonocore 1, L. Di Costanzo, J. Parrella, Iodice 2, D. Cerchiara 1, C. Simonetti 2, C. Corcione 1, G. Saviano 2, A. Femiano 1, Parrella P. 1, D. D’antonio, Cozzuto. All. Iacovelli.

COPRAL MURI ANTICHI: P. Ruggieri, V. Carchiolo, V. Nicolosi, D. Zovko, M. Gluhaic 3, E. Aiello 1, G. Arancio, V. Belfiore, A. Leonardi, G. Paratore, L. Muscuso 1, F. Calarco 2, Ardito. All. Puliafito.

Arbitri: Brasiliano e Iacovelli.

Note. Parziali: 2-1 3-1 3-2 3-3 Usciti per limite di falli: Cerchiara (C) nel terzo tempo e Nicolosi (M) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Cesport Italia 6/9 + Pol. Muri Antichi 3/7. Spettatori 300 circa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*