Serie B/F, la Rainbow Catania cede la finale Play Off regionale all’Alma Basket

Gara 3 delle finali play off regionali amara per la Rainbow Catania. Le etnee chiudono la serie cedendo 65-58 all’Alma Basket Patti al “PalaSerranò”. Prestazione non brillante delle bianco rossoblù, condizionata ulteriormente da un terzo periodo negativo.

Match subito in salita, per le catanesi, con le padrone di casa che volano immediatamente sul 7-0. Ferlito e compagne entrano in partita col passare dei minuti e riescono a limare il gap sul 18-15 al suono della prima sirena. Nel secondo quarto le etnee trovano inizialmente il pari, con una tripla della solita Ileana Aleo (20-20), ma le pattesi riescono ad allungare nuovamente fino al 37-28 della “pausa lunga”. Al rientro in campo le peloritane indirizzano la sfida con un break di 8-0 iniziale, mentre la Rainbow fatica a trovare il modo di pungere.

Il 51-34 di fine frazione costringe le catanesi a dare il tutto per tutto nell’ultimo quarto.  E così puntualmente accade, con le ospiti che limano lo svantaggio, imponendo un parziale di 14-24 alle padrone di casa. Le ragazze di coach Bruni risalgono punto dopo punto, fino a portarsi a soli cinque lunghezze dalle avversarie, sul 58-53, a meno di due minuti dalla fine, salvo poi pagare lo sforzo nel finale. La tripla di Licciardello ed il centro di Engeln, non bastano a trovare l’aggancio.

A fine match arriva il commento di coach Deborah Bruni: “Abbiamo perso la partita nel terzo periodo. E’ stata una gara dura, aggressiva. Il pubblico è stato, per Patti, il sesto uomo in campo. Ora ci lasceremo alle spalle questa gara e penseremo allo step successivo. Dovremo cercare di serrare le fila. Analizzeremo la partita con Patti e poi cominceremo subito a lavorare per cercare di passare lo step successivo. Giocheremo contro il Livorno, dovremo fare meglio. I play off per la Serie A2 saranno sfide particolari. Il pallone peserà,così come ogni decisione che le ragazze prenderanno in campo.”.  L’allenatrice etnea, poi, fa i complimenti alle rivali: “E’ stata una finale intensa, sono contenta del fatto che i coach sulle due panchine siano state due donne. E’ una soddisfazione sia per me che per Mara Buzzanca. Loro sono state avversarie toste e sono state più brave di noi. Faccio loro i complimenti e spero che entrambe le squadre arrivino a risultati importanti per la Sicilia”.

ALMA BASKET PATTI: Lombardo 11; Coppoli; Cangemi ne; Merrina 5; Ferreyra 2; Sciammetta; Romeo 4; Kramer 20; Ingrassia 12; Guerrera 10, Herrera 1; Cucinotta. Coach: Buzzanca

RAINBOW CATANIA BASKET: Diop 5; Nucera ne; Ferlito 6; Engeln 12; Aleo 8; Chiarella 11; Costi ne; La Manna 4; De Fraia; Spina ne; Licciardello 8; Di Stefano ne. Coach: Bruni

PARZIALI: 18-15; 37-28; 51-34

Arbitri della sfida: Cinzia Savoca di Bagheria (1° Arbitro) e Alessandro Nicolini di Bagheria (2° Arbitro).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*