Al “Canovaccio” di Catania dal 25 al 28 Aprile “Riccardo III” di William Shakespeare, adattamento e regia di Nicola Alberto Orofino

Una scena dello spettacolo (Ph. Gianluigi Primaverile)

Al Teatro del Canovaccio di Catania, in via Gulli 12, in scena dal 25 al 28 Aprile, alle ore 21.00, lo spettacolo “Riccardo III” di William Shakespeare, adattato e diretto da Nicola Alberto Orofino. In scena Roberta Amato, Daniele Bruno, Raffaella Esposito, Carmelo Incardona, Lucia Portale, Vincenzo Ricca, Alessandra Pandolfini.

Nota di regia

“Raccontare le ragioni di questa messa in scena, è assai complicato. Come sempre quando si ha a che fare con Shakespeare, i temi dibattuti sono innumerevoli, intricati, a volte nascosti, sempre intrecciatissimi. Dopo Giulio Cesare e Misura per Misura decido di affrontare Riccardo III, in continuità ideale con le altre due opere, non già perché i loro protagonisti sono accumunati da una spaventosa sete di potere, ma per la straordinaria (e diversissima nei tre capolavori) capacità di raccontare un’umanità che trasuda odore di bestia. Nessuno sconto, nessuna moderazione. Non c’è controllo, nessuna regola di coscienza, non ci sono freni creativi. Shakespeare è estremo nel riferirci pulsioni, passioni, orrori, scandali. Nessuna intermediazione borghese. Ed è proprio questa assenza di prudenza che fa diventare il racconto, una manifestazione poetica di sconvolgente attrazione. Perché dire che Shakespeare è un drammaturgo è non solo riduttivo, ma profondamente sbagliato. Shakespeare è poeta, è rilevatore degli istinti più bassi e più alti dell’uomo, è inventore di un’infinità di mondi immaginari, è artefice del nostro sentirci uomini di sempre.

“Riccardo III”

Mettere in scena Riccardo III oggi, significa raccontare i desideri più nascosti del genere umano . Riccardo III acquista la capacità di tradurre in azione concreta pensieri luridi che appartengono a tutti. Per questo ai nostri occhi Riccardo si fa icona, lasciando allo spettatore lo stesso sapore eccitante e macabro che può suscitare un frate che celebra una messa nera. Diventato re, Riccardo III continua a voler soddisfare un irrefrenabile desiderio di scalare posizioni, ma raggiunto il massimo che poteva chiedere alla vita, cade in una disperazione profonda e senza pace. E’ il destino di chi raggiunge le vette. La discesa è una punizione tremenda.
Torno al Canovaccio con Shakespeare per la terza volta, perché le mura di pietra lavica e le tavole di legno di quel teatro trasudano una magia che difficilmente ritrovo in altri spazi. E ci ritorno con un cast di giovanissimi attori desideroso di farmi contaminare dalle loro fantasie, dalle loro perversioni, dai loro desideri. Infine torno a Shakespeare, con l’emozione di uno scolaretto appassionato che implora il Maestro di rivelargli le alchimie più complesse del proprio mestiere”. (Nicola Alberto Orofino)

Scheda

RICCARDO III
di William Shakespeare

Adattamento e regia NICOLA ALBERTO OROFINO
Riccardo DANIELE BRUNO
Giorgio CARMELO INCARDONA
Re Edoardo IV RAFFAELLA ESPOSITO
Duca di Buckingham VINCENZO RICCA
Lady Anna ROBERTA AMATO
Regina Elisabetta LUCIA PORTALE
Regina Margherita RAFFAELLA ESPOSITO
Duchessa di York VINCENZO RICCA
Lord Hastings LUCIA PORTALE
Sindaco di Londra RAFFAELLA ESPOSITO
Primo Sicario VINCENZO RICCA
Secondo Sicario RAFFAELLA ESPOSITO
Un messo – Un sicario – La Morte CARMELO INCARDONA
Edoardo ALESSANDRA PANDOLFINI
Costumi ROSY BELLOMIA
Foto di scena GIANLUIGI PRIMAVERILE
Assistente alla regia GABRIELLA CALTABIANO
Luci SIMONE RAIMONDO
Sarta SHIRLEY CAMPISI
La compagnia ringrazia Carmela Buffa Calleo e Vincenzo La Mendola per la collaborazione.

Per info e prenotazioni: 391/4888921

TEATRO DEL CANOVACCIO – Via Gulli 12 – Catania – 25, 26, 27, 28 Aprile 2019

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*