“Comunicare Sigonella: luoghi comuni e realtà operativa”, la complessa “mission” della Base aeroportuale militare

L’evento formativo per i giornalisti iscritti all’Ordine regionale di Sicilia, svoltosi presso il Comando Aeroporto di Sigonella dell’Aeronautica Militare che –  dal 31 dicembre 2013 riunisce non solo il 41° Stormo ma tutte le articolazioni operative, logistiche e amministrative dell’aeroporto -, nella mattinata del 7 maggio, è stato più che interessante, se possiamo permetterci una valutazione del corso in oggetto dal titolo “Comunicare Sigonella: luoghi comuni e realtà operativa”.

Soprattutto per fare chiarezza di informazione sulla complessa realtà operativa presente in quella che erroneamente è chiamata base Nato o base americana, e che invece è base italiana a pieno titolo, con sovranità italiana e se presenti, le altre forze, come la Nato dal 2015, sono solamente ospiti per accordi internazionali e nel rispetto della nostra Costituzione.

Il Colonnello Pilota Gianluca Chiriatti, Comandante del 41° Stormo Antisom e dell’Aeroporto di Sigonella dal 13 novembre 2018

Per i partecipanti è stata anche una bella esperienza per conoscere l’area militare in questione, i diretti responsabili delle varie componenti del Comando e del 41° Stormo antisom (in uno nella stessa persona del Comandante, il Colonnello Pilota Gianluca Chiriatti, che ha presentato e partecipato a tutte le fasi del corso), dei Gruppi Volo presenti nella Base, i referenti per la comunicazione e l’informazione, il tenente Antonello Calabrese, (antonello.calabrese@aeronautica.difesa.it) e il luogotenente Carmelo Savoca, (carmelo.savoca@aeronautica.difesa.it) disponibili per chiarimenti in materia, ed uno dei velivoli ora in dotazione, il P-72A, in sostituzione dello storico Atlantic (andato in pensione nel 2016) che ha fatto da sfondo alla foto di gruppo conclusiva dei lavori.

Temi dell’incontro le informazioni sulla storia di Sigonella, sulla mission della Base, che è di sicurezza per tutti i cittadini (in ambito militare e civile – dual use, di trasporti sanitari… ), sul controllo del traffico aereo della Sicilia Orientale e gli spazi aerei, sul ruolo dell’Aeronautica Militare nelle previsioni meteo e nel controllo delle attività del vulcano Etna in sinergia con l’INGV in caso di emissione di cenere vulcanica, sulle aree di competenza del Comando (funzioni di presidio dell’Aeronautica Militare provinciale di Catania, Siracusa, Messina, Ragusa, Enna e Caltanissetta), sulle gerarchie di competenza.  Relatori i Tenenti Colonnelli Paolo Tredici (anche giornalista), Maurizio Fanciulli (CTA), Franco Colombo (Meteo), Vincenzo Ferrara (41° Stormo e velivolo P-72A). Per l’Ordine dei Giornalisti di Sicilia presente il segretario Concetto Mannisi.

Vincenzo Caruso

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*