Controllo straordinario del territorio a Librino, sequestrate munizioni e sostanza stupefacente, giro di vite alle infrazioni stradali

Il materiale sequestrato a Librino

Nella giornata di ieri, nell’ambito di un servizio interforze di ordine e sicurezza pubblica disposto dal sig. Questore di Catania, personale della Polizia di Stato, coadiuvato da personale dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Municipale, coordinato dal Commissariato di Librino, ha dato luogo a numerosi e diversificati servizi straordinari di controllo del comprensorio territoriale del quartiere di Librino volti alla prevenzione e repressione dei reati in genere e delle violazioni al codice della strada.

Per i servizi sono stati impiegati 2 equipaggi automontati del Commissariato Librino, 2 pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine Sicilia Orientale, una pattuglia dei carabinieri, un equipaggio della Guardia di Finanza e due pattuglia della Polizia Municipale di Catania appartenente al settore viabilità.

Munizioni sequestrate

L’azione repressiva è stata principalmente volta a contrastare e reprimere il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti e la detenzione di armi ed esplosivi. A tal fine sono stati perquisiti numerosi garage siti in Viale San Teodoro. Nel corso dei controlli gli operatori decidevano di aprire e ispezionare anche una botola destinata al passaggio della linea elettrica per la pubblica illuminazione situata nell’area comune interna di un condominio. La loro intraprendenza veniva premiata in quanto all’interno dello stessa si celava un vero e proprio deposito di munizioni: all’interno di un borsone venivano rinvenute e sequestrate 917 munizioni per armi da guerra e per armi comuni; alcune delle stesse, inoltre, erano state artigianalmente modificate per aumentarne il potere offensivo. Venivano rinvenuti anche 3 caricatori ed una ricetrasmittente.

Con l’ausilio di una unità cinofila della Guardia di Finanza veniva altresì rinvenuta, in una pertinenza condominiale, sostanza stupefacente del tipo marijuana e materiale utile al confezionamento delle singole dosi. Nel corso del servizio sono state inoltre controllate 9 persone sottoposte alla detenzione domiciliare, senza riscontrare violazioni di sorta.

Infine, sono stati istituiti posti di controllo che hanno condotto al conseguimento dei seguenti risultati: sono state controllate 37 persone; 58 veicoli; elevate  25 contravvenzioni al C. di S di cui  2 per  mancata copertura assicurativa per la responsabilità civile, altri  12 per mancato utilizzo del casco; 3 per inottemperanza all’alt intimato dalla Polizia; 5 per mancata revisione; 1 per mancata esibizione di documenti e infine altri 2 per guida senza patente. Per le s violazioni si è proceduto a 2 sequestri e 1 fermo amministrativo di veicoli ed alla contestazione di infrazioni per un controvalore pari ad euro 7.100,00.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*