Arrestato dalla Polizia di Frontiera per furto di un cellulare

Polizia di Frontiera

Nella mattinata di ieri, agenti della Polizia di Frontiera di Catania, in collaborazione con la Polizia di Frontiera di Roma Fiumicino, hanno denunciato in stato di libertà per furto aggravato R. F. classe 1990 il quale, durante le operazioni d’imbarco a Catania, era riuscito a impossessarsi – trafugandolo alla proprietaria, anch’ella impegnata nei controlli di sicurezza – di un telefono costoso cellulare.

L’uomo è stato individuato e bloccato al suo arrivo allo scalo romano, dopo che una serrata indagine dei poliziotti catanesi, in cui si sono rivelate preziose le immagini registrate dai sistemi di videosorveglianza interni dell’aeroporto, aveva permesso di identificare il responsabile del furto il quale, però, aveva avuto il tempo sufficiente per imbarcarsi sull’aeromobile.

Contattati i colleghi di Fiumicino, gli agenti hanno trasmesso i dati somatici e la descrizione dell’uomo ricercato, permettendo ai colleghi romani di fermarlo e condurlo negli uffici di Polizia di Frontiera, dov’è stato trovato in possesso della refurtiva e, quindi, formalmente indagato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*