Alla Sala Randone di Mascalucia il 18 e 19 Maggio in scena “Agata” di Gianluca Barbagallo, produzione Urban Theatre

Una scena

Ultimo appuntamento della Urban Theatre per la II^ Rassegna di Teatro Contemporaneo. Sabato 18 Maggio alle ore 21 e domenica 19 Maggio alle ore 19 alla Sala Randone a Mascalucia andrà in scena “Agata” di Gianluca Barbagallo. Testo scritto e diretto da Gianluca Barbagallo che vede in scena lo storico compagno di viaggio Nicola Diodati, Marco Lombardo, Conchita Lombardo, Antonio Spitalieri, Agata Taormina, Giuseppe Leonardi e Nicoletta Vitale.

Locandina “Agata”

“La violenza sulle donne è cresciuta negli ultimi anni in maniera esponenziale. – sottolinea l’autore Gianluca Barbagallo – Pare che l’istinto di emulazione abbia accresciuto il fenomeno. Nella nostra città, Catania, abbiamo un grandissimo esempio di violenza su una donna fatta ormai secoli fa e che è diventata un monito per tutti. S. Agata da sempre è l’esempio di chi pur di inseguire i propri ideali, perseverare il proprio credo, è andata incontro alla morte, dopo aver subito numerose violenze. La società moderna che fa del denaro il valore assoluto e che ha elevato la menzogna a ordine sociale deve fermarsi ad ascoltare questi grandi esempi. Deve cercare di vedere nella vita di tutti i giorni elementi fondamentali per la sussistenza dell’essere umano che vadano oltre le banconote. Abbiamo bisogno tutti, grandi e piccoli, ricchi e poveri, potenti e non, di fare un esame di coscienza. Agata attraverso la risata,il divertimento, ci induce a riflettere su questi argomenti. Noi siamo convinti che si possa ridere di gusto affrontando argomenti importati”.

“Chiudiamo questa seconda rassegna con molta soddisfazione – dice Nicola Diodatiquest’anno abbiamo consacrato quanto di buono era stato fatto lo scorso anno e siamo soddisfatti sotto tutti i punti di vista. Il nostro pubblico ci segue con affetto e aumenta sempre di più ma non solo ha accettato tutte le proposte culturali del nostro cartellone, il gradimento che ha avuto “Sole a strisce” ne è la conferma. Siamo già proiettati verso la terza rassegna, abbiamo già presentato il cartellone e inizieremo da subito il lavoro per offrire alla gente sempre più qualità, divertimento e novità”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*