Advs-Fidas, i concorsi di disegno “Il dono del sangue…un sì alla vita” a Tremestieri e Zafferana

Zafferana Etnea: l’incontro con gli alunni a cura del direttore sanitario Vincenzo Caruso

Anche per il 2019 il concorso di disegno “Il dono del sangue…un sì alla vita”, istituito dall’Advs-Fidas di Catania, è andato felicemente in porto. Coinvolgendo il Circolo Didattico “Teresa di Calcutta” di Tremestieri Etneo – e in questo caso il concorso è più che veterano perché siamo alla 18esima edizione – e il Circolo Didattico di Zafferana Etnea, dove il concorso è al 3° anno.

Anno scolastico 2018-2019: per le quarte classi di entrambi i Circoli, con quasi 200 alunni; selezionati 16 lavori, otto per ogni Circolo, per il messaggio sul dono del sangue e per l’originalità grafica del disegno, dalla commissione esaminatrice formata da Nina Hausmann, Corrado Floridia e Simona Caruso.

Tremestieri Etneo: un momento della premiazione con il presidente Advs, il sindaco e la vicaria della Calcutta

Due le cerimonie di premiazione. La prima a Zafferana Etnea, nella sala docenti “Antonella Scuto”, giovedì 16 maggio, alla presenza di tutti gli alunni e degli insegnanti coinvolti; la seconda a Tremestieri Etneo, nell’auditorium della sede centrale del Circolo, in via Guglielmino, martedì 21 maggio, per la presentazione dei lavori partecipanti al concorso in un video e la consegna dei diplomi e premi.

A Tremestieri Etneo, oltre alla presenza del presidente Salvatore Caruso, anche quella del sindaco Santi Rando, da sempre sostenitore delle attività e del ruolo sociale svolto dalla locale associazione a beneficio della collettività.

Ricordando la celebrazione annuale della giornata mondiale del donatore di sangue – Word Blood Donor Day – del prossimo 14 giugno – con il tema “Safe blood for all ”, con l’invito ai familiari presenti a lasciarsi coinvolgere nella sfida del dono di sé attraverso una donazione di sangue responsabile, gratuita e solidale, di fronte alle crescenti esigenze di una moderna medicina e, purtroppo, di un calo della popolazione dei donatori attivi (per raggiunti limiti di età, per patologie intercorrenti, per scarsa propensione alla donazione da parte dei giovani), sono stati premiati, per la scuola di Zafferana Etnea: Sonia Pia Nicolosi e Michelle Cavallaro (classe IV A), Vittorio Fargetta e Salvo Formica (classe IV B), Giulia Finocchiaro e Anna Puglisi (classe IV C), Matteo Torrisi e Andrea Armeli (classe IV D); per la scuola di Tremestieri Etneo: Ettore Crinò e Matilde Furnari (classe IV A), Beatrice Ferrara e Noemi Interlandi (classe IV B), Alisia Longhitano e Francesca Sorbello (classe IV C) e Aurora Ranno e Alice Borzì (classe IV D). In appositi spazi, i lavori resteranno nella sede dell’associazione per tutto l’anno, fino alle prossime edizioni del concorso.

V. C.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*