In scena al Centro Zo di Catania risate e tenerezza con “Ridi pagliaccio” di Adriano Aiello, regia di David Larible

I protagonisti di "Ridi, pagliaccio!"

Nell’ambito del “Cirque de Printemps – Festival di circo contemporaneo” il Centro Zo di Catania ha presentato la scorsa settimana il divertente spettacolo di e con Adriano Aiello “Ridi, pagliaccio!” con la regia del noto David Larible (“Il clown più bravo del mondo” – New York Times) e con la partecipazione degli attori-musicisti Bruno Morello e Salvo Giorgio, abili ad innescare risate ed equivoci tra il pubblico e regalando così una proposta scacciapensieri che, sicuramente, riconcilia con la vita ed i sorrisi.

“Ridi pagliaccio”

In una scenografia costellata di vari oggetti e di una panchina da dove spesso si muove il protagonista, con le coreografie di Liliana Lo Furno, gli effetti sonori di Massimo Fragalà e le musiche suonate dal vivo da Bruno Morello e Salvo Giorgio, il vero, esilarante e travolgente protagonista è proprio lui, Adriano Aiello, allievo di David Larible che racconta al pubblico – coinvolgendolo spesso sul palco – la giornata tipo di un uomo qualunque, tra successi e delusioni, tra momenti felici e altri meno. L’uomo, o meglio il clown, rispetto a tutti, ha  un’arma in più: la risata, infatti riesce a ridere con amore su ogni accadimento e, su se stesso.

Adriano Aiello per tutta la durata dello spettacolo, tra frizzi e lazzi, musica e canzoni, coinvolgendo spettatori e spettatrici, giocando con svariati oggetti, ma soprattutto facendo ricorso alle sue abilità clownesche e con la collaborazione dei suoi due alter ego (Bruno Morello e Salvo Giorgio) diverte, coinvolge e soprattutto costruisce, esprime, sulla scena, amore per la vita e poesia.

Adriano Aiello in “Ridi, pagliaccio”

Attingendo nel titolo dello spettacolo all’omonima, celebre, romanza di Ruggero Leoncavallo, Adriano Aiello, con la sua stralunata fantasia e l’originalissima creatività, da voce a quel clown che, forse, c’è in tutti noi, regalandoci risate, sorrisi e spensieratezza, coinvolgendo e divertendo grandi e piccini, attraverso la gioia che trasmette, con il suo essere snodabile come un burattino e atletico come un saltimbanco, colorando di tenerezza ogni suo gesto.

Lo spettacolo, scritto da Adriano Aiello, sviluppa quindi il tema dell’analisi esistenziale della vita di un individuo qualunque ed i tre interpreti danno vita ad una serie di quadri che fotografano l’uomo alle prese con le fasi salienti della sua vita (il gioco dell’amore, l’impegno politico, il mondo del lavoro ecc.). Tutto questo sino ad un epilogo che riconduce il divertimento iniziale alla sfera di una più profonda riflessione sull’esistenza umana e che chiude il cerchio. All’insegna, però, della risata. Spettacolo davvero completo, esilarante e terapeutico, per tutti e da vedere assolutamente.

Scheda

Ridi pagliaccio!

di Adriano Aiello

Regia di David Larible

Con Adriano Aiello, Bruno Morello e Salvo Giorgio

Aiuto regia Liliana Lo Furno

Direttore Allestimenti: Massimo Savoia

Coreografie: Liliana Lo Furno

Effetti sonori: Massimo Fragalà

Coproduzione : Teatro degli Specchi

Centro Zo di Catania – 25 Maggio 2019

Cirque de Printemps – Festival di circo contemporaneo

Di Maurizio Sesto Giordano 557 Articoli
Giornalista con esperienza trentennale nella carta stampata, ha collaborato per oltre venti anni col “Giornale di Sicilia”. Cronista e critico teatrale, da anni collaboratore dell’associazione Dramma.it, cofondatore nel 2005 del quotidiano di informazione www.cronacaoggi.it. Esperto in gestione contenuti, editing, video, comunicazione digitale e newmedia, editoria cartacea, consulenza artistica, teatrale e sportiva.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*