Raffica di arresti degli agenti della Squadra Mobile

Polizia in movimento

La Polizia di Stato ha arrestato Vincenzo Cordi’, (cl.1989), pregiudicato, in quanto ritenuto responsabile del reato di detenzione e trasporto di sostanza stupefacente del tipo cocaina. Personale della Squadra Mobile – Sezione “Antidroga”, apprendeva che nella serata di ieri sarebbe giunto in questo centro un corriere proveniente dalla Calabria a bordo di un’autovettura di colore bianco con un ingente carico di cocaina. Veniva predisposto, sin dalle prime ore del mattino, un mirato servizio di osservazione presso i caselli dell’autostrada A18 ME-CT di Giarre – Acireale e San Gregorio (CT).

Dopo alcune ore di paziente attesa, presso il Casello di San Gregorio giungeva un’autovettura Fiat Grande Punto di colore bianco, del tipo segnalato, con a bordo un soggetto, successivamente identificato per  Vincenzo Cordi’. Il personale operante decideva di bloccare la predetta autovettura e il suo conducente, al fine di procedere ad un controllo più accurato presso gli uffici della Squadra Mobile.

Difatti, occultata all’interno del vano che accoglie la ruota di scorta sotto il bagagliaio del mezzo, sono stati rinvenuti e sequestrati n. 3 involucri cd. “panetti” contenenti sostanza stupefacente del tipo cocaina per un peso complessivo di kg.3,485 circa. La droga del valore di oltre € 150.000, immessa sul mercato, avrebbe fruttato una cifra pari a € 400 mila circa. Espletate le formalità di rito, Vincenzo Cordi’ è stato associato presso il carcere di Catania piazza Lanza.

Polizia in ricognizione

A “San Cristoforo” pizzicato operatore ecologico con eroina al seguito

Nella mattinata di ieri, la Polizia di Stato ha posto in stato arresto Antonio Mannino (cl.1964), con precedenti di polizia, ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo eroina.

Nel corso di un mirato servizio volto al contrasto del fenomeno dello spaccio nel rione San Cristoforo, il predetto, operatore ecologico, di un’azienda municipalizzata attiva nel settore della raccolta dei rifiuti, è stato notato dagli investigatori della Squadra Mobile dirigersi a piedi verso un automezzo della richiamata ditta. Antonio Mannino, noto al personale operante, è stato fermato e sottoposto a perquisizione personale, ad esito della quale, occultati in un borsello sono stati rinvenuti e sequestrati n. 10 involucri termosaldati contenenti sostanza stupefacente del tipo eroina per un peso complessivo di gr. 3,30.

Espletate le formalità di rito, Antonio Mannino è stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità giudiziaria che ha convalidato l’arresto e disposto la misura degli arresti domiciliari.

Due arresti delle Volanti

Nel corso della notte, personale dell’U.P.G.S.P.- Squadra Volante – ha arrestato Alessandro Nicosia classe 1979, per il reato di furto aggravato. In particolare, gli operatori mentre si trovavano con la volante in via Etnea hanno notato un uomo uscire da un bar con passo affrettato in direzione viale Regina Margherita. Il soggetto alla vista della Volante, in un primo momento si è bloccato per poi iniziare a correre gettando alcuni oggetti che aveva con se, all’interno di una fioriera. I poliziotti sono subito intervenuti bloccando il malfattore pochi metri dopo.

Nel frattempo, un uomo ha raggiunto i poliziotti raccontando loro che, mentre stava lavorando come portiere in un hotel, ha sentito  alcuni rumori provenire dal bar adiacente e insospettitosi ha sbirciato all’interno, riuscendo a scorgere un uomo all’interno, il quale, sentendosi scoperto è fuggito sulla via Etnea per essere poco dopo intercettato e bloccato  dalla Volante. All’interno della fioriera gli operatori hanno rinvenuto gli arnesi atti allo scasso che poco prima l’uomo aveva buttato.

Una Volante in piazza Duomo, a Catania

Rintracciato il proprietario del bar, si è recato presso la Questura per formalizzare la denuncia di furto, precisando che l’ammanco ammontava a 20 euro, suddivisi in una banconota da 5 euro e da monete per un totale di 15 euro. La stessa cifra, così ripartita, è stata trovata addosso al ladro. Il Nicosia, quindi, veniva arrestato e su disposizione del PM di turno immediatamente liberato.

Nel corso della notte, la Polizia di Stato ha arrestato la pluripregiudicata  Anna Rau, classe 1988, per il reato di evasione dagli arresti domiciliari. La donna, pur essendo sottoposta alla predetta misura cautelare presso la sua abitazione, veniva fermata in strada da  personale dell’U.P.G.S.P.- Squadra Volante. Il Pm di turno, dopo aver convalidato l’arresto, ha disposto l’immediata liberazione ripristinando la misura degli arresti domiciliari.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*