Esecuzione di misura cautelare in carcere per maltrattamenti in famiglia

Violenza donne

La Polizia di Stato è da sempre molto attenta ai fenomeni del femminicidio e dei maltrattamenti in famiglia che grazie alla costante presenza delle istituzioni, negli ultimi anni, ha portato le donne ad acquisire una maggiore consapevolezza del fatto che solo grazie ad un concreto aiuto ci si può liberare dalle violenze subite.

A tal proposito, nella nottata odierna gli agenti delle Volanti hanno dato esecuzione a una misura di custodia cautelare in carcere ad un uomo di 34 anni, per una serie continuata di reati contro la persona, nei confronti della sua ex convivente. L’uomo infatti, per un lungo periodo avrebbe maltrattato la donna picchiandola e sottoponendola a violenze fisiche e sessuali.

La frequenza e sistematicità della condotta violenta nei confronti della donna e l’escalation delle modalità sempre più gravi e pericolose, hanno indotto all’emissione della misura cautelare in carcere dell’uomo, che dovrà rispondere dei reati ascrittigli.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*