Le città medievali di Randazzo e Piazza Armerina insieme per ricordare le radici storiche della Sicilia

Gruppo

Un patto d’amicizia e stima reciproca quello siglato durante la XXIII Festa Medievale promossa dall’Associazione Sicularagonensia di Randazzo con la Città di Piazza Armerina, sorelle nell’amore per il patrimonio storico culturale delle radici della nostra terra.

L’assessore alla cultura di Piazza Armerina Ettore Messina, organizzatore e promotore del Mad Fest e della 64° edizione del Palio dei Normanni, insieme alla professoressa Liliana Nigro, direttore artistico dell’evento culturale, nell’accogliente sala consiliare del Palazzo di Città del Comune di Randazzo alla presenza del presidente del Consiglio Comunale Alfio Ragaglia, insieme ad un nutrito gruppo di rappresentanti di dame e cavalieri medievali di Randazzo e dei quattro quartieri di Piazza Armerina con i loro presidenti, stringono un impegno reciproco nel valorizzare la storia della nostra Sicilia da sempre meta di conquista di diverse dominazioni dagli arabi ai normanni che hanno influenzato con la loro cultura nei secoli il modus vivendi dell’isola.

“La rievocazione storica del Palio dei Normanni che si svolgerà dal 10 al 14 agosto– dichiara Ettore Messina subito dopo lo scambio del gagliardetto comunale delle due città e di alcune creazioni di ceramiche tipiche della zona di appartenenza- quest’anno è arricchita dalla presenza del Mad Fest una grande festa medievale all’insegna della follia e della magia nella splendida cornice del Castello Aragonese per passare il testimone allo spettacolare arrivo di Ruggero di Altavilla, che libera la Sicilia e il meridione d’Italia dagli arabi attuando un’operazione di cristianizzazione”. Alla fine dell’incontro un corteo di oltre duecento figuranti tra dame, cavalieri e musici hanno percorso il centro storico di Randazzo trasportando i tanti e curiosi turisti in un viaggio nel Medioevo tra balli e rappresentazioni dall’alto valore artistico-culturale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*