Presidiati dalla Polizia Corso Sicilia, via Ventimiglia e piazza Palestro

Posto di blocco Polizia

Nell’ambito dei servizi presidiari predisposti dal Signor Questore di Catania nelle zone di Corso Sicilia, via Ventimiglia e piazza Palestro, gli agenti delle Volanti hanno fermato e controllato – tra gli altri – due cittadini extracomunitari, entrambi risultati irregolari sul Territorio Nazionale.

Il primo, un cittadino di nazionalità kosovara, è stato fermato nel pomeriggio di ieri a piazza Palestro: l’uomo stava viaggiando a bordo di un ciclomotore ed è stato fermato per un normale controllo. Più approfonditi accertamenti, poi, hanno fatto emergere a carico dell’uomo la sussistenza di un decreto di espulsione emesso dal Prefetto di Catania nel 2017 con successivo ordine del Questore a lasciare il territorio italiano. Per l’inosservanza di tale provvedimento, il kosovaro era stato già denunciato nel 2018. L’uomo, pertanto, è stato condotto in Questura e deferito all’Autorità giudiziaria per ingresso e soggiorno illegale sul territorio nazionale.

Nel corso dei medesimi servizi, ma questa volta in piazza Stesicoro, sempre a bordo di un motoveicolo fermato per un controllo, è stata accertata l’anomala situazione di un uomo originario del Marocco, il cui permesso di soggiorno risultava scaduto nel 2010.Il soggetto, peraltro pregiudicato per reati contro il patrimonio, è accompagnato in Questura per gli adempimenti di rito e denunciato per ingresso e soggiorno illegale sul territorio nazionale. Per entrambi gli uomini sono tuttora in corso attività dell’Ufficio Immigrazione, finalizzate all’adozione dei conseguenti provvedimenti di espulsione.

Sempre nel pomeriggio di ieri personale delle Volanti, nel corso del servizio di controllo del territorio, ha denunciato in stato di libertà due cittadini gambiani, entrambi regolari sul territorio nazionale, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. I due sono stati sorpresi nel quartiere di San Berillo vecchio, dove i poliziotti stavano procedendo a un capillare controllo dei vicoli del rione, nell’ambito di un servizio di contrasto allo spaccio di stupefacenti.

L’azione dei poliziotti si è concentrata nella zona compresa tra le vie Carro e Delle Finanze, dove sono soliti raggrupparsi cittadini extracomunitari dediti all’attività di spaccio. Qui sono stati bloccati i due soggetti che, sulle prime, avevano tentato di fuggire appiedati: sottoposti a perquisizione personale, sono stati trovati in possesso di 5 grammi di marijuana, il primo, mentre l’altro era in possesso di 18 compresse di “Rivotril”, uno psicofarmaco pericoloso per la salute se non assunto secondo le proprie finalità e su indicazione medica, per il quale occorre la prescrizione. Inoltre, nelle adiacenze del luogo del controllo sono stati rinvenuti e sequestrati ulteriori 50 grammi di marijuana che è stata sequestrata a carico di ignoti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*