Ciak Si Cresce! A Mazzarrone la terza edizione del Festival Cinematografico

Venerdì 6 Settembre, ad aprire i festeggiamenti del Festival dell’Uva da Tavola I.G.P. di Mazzarrone, sarà la terza edizione del Festival Cinematografico “Ciak Si Cresce”.

Il Festival, come da tradizione, chiude il percorso formativo avviato con giovani talenti, dai quattordici ai diciassette anni, con la proiezione dei cortometraggi da loro prodotti e l’assegnazione dei vari premi. Quest’anno, ad assegnarli, una giuria d’eccezione proveniente dal panorama cinematografico e televisivo nazionale.

La regista modicana Alessia Scarso, firmando la regia del film “Italo” e del pluripremiato cortometraggio “Vasa Vasa”. Con lei, direttamente da Roma, Lucio Cocchia, regista di diversi programmi televisivi tra i quali “Miss Italia” e “A sua immagine”, e Anna Cuocolo, docente di Arte Scenica presso il Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma, regista e coreografa che ha lavorato in diverse produzioni cinematografiche, ultima tra queste la fiction di Ricky Tognazzi “La vita promessa”. Presidente di giuria, l’attrice pugliese Cinzia Clemente, artista poliedrica che ha preso parte in produzioni quali “Il capitano Maria”, “Jesus VR” e “7 Miracles”. 

Una serata ricca di musica e spettacolo ad accompagnare i tre film finalisti in gara, basati sulle tematiche del bullismo e del cyberbullismo. «Il progetto, quest’anno, ha raggiunto ben 32 scuole in tutta Italia – spiega Samuel Tasca, uno degli organizzatori della manifestazione – e molte altre sono pronte a partire già a fine Settembre. Le tematiche sociali, unite all’apprendimento delle tecniche di produzioni cinematografica, danno al progetto un carattere innovativo che viene ben recepito dai giovani e apprezzato dai docenti. Tanti i progetti ancora in cantiere, ma già ci riteniamo soddisfatti del risultato ottenuto in così poco tempo».

Per i partecipanti al festival, inoltre, una grande opportunità di formazione poiché, nella giornata di venerdì, avranno modo di partecipare alle masterclass tenute dai giurati. Un messaggio di crescita, formazione e prevenzione sociale è, quindi, il vero vincitore di questo festival, dove i protagonisti sono proprio gli adolescenti che vivono ogni giorno queste tematiche così delicate. Obiettivo del progetto è, infatti, quello di mettere i giovani in condizione di affrontare questa fase della vita in maniera più consapevole, potendo diventare anche loro ambasciatori di questo importante messaggio sociale.     

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*