Museo dello sbarco, a Catania mostra fotografica sui prigionieri di guerra

Sabato 21 settembre, alle ore 17, al Museo dello Sbarco in Sicilia-1943, sarà inaugurata la mostra fotografica “Prigionieri di guerra a Camp Letterkenny, Chambersburg, Pennsylvania 1944-1945“, dedicata al campo di detenzione statunitense dove furono rinchiusi anche i soldati catturati in Sicilia che, se collaboranti, vennero inquadrati nelle ISU (Unità Italiane di Servizio). Le loro buone condizioni di detenzione furono una conseguenza di più fattori: la lontananza dalla linea del fronte; le ingenti risorse economiche degli Stati Uniti; l’indottrinamento per una rieducazione con metodi non coercitivi; l’influenza politica della comunità italoamericana.

All’inaugurazione della mostra, che è itinerante, parteciperanno il sindaco metropolitano Salvo Pogliese e l’assessore comunale Barbara Mirabella, Antonio Brescianini presidente Ampil (Associazione per la Memoria dei Prigionieri Italiani a Letterkenny), Sebastiano Catalano presidente del Rotary club Catania, Lia Ragusa assistente del governatore Distretto 2110 Rotary. Saranno presenti alcuni discendenti dei detenuti. Il curatore dell’esposizione, Flavio Giovanni Conti, autore di molteplici saggi sull’argomento, illustrerà la  mostra, che gode del patrocinio del Consolato Usa a Napoli.

Visitabile fino al 7 ottobre 2020, da martedì a domenica, dalle ore 9 alle 17 (ultimo ingresso ore 15).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*