Scarsa manutenzione e gestione in via Giosuè Carducci, l’appello del Comitato Cittadino Vulcania all’Amministrazione

Le condizioni dell'asfalto in via Carducci

Il Comitato Cittadino Vulcania, a seguito delle tante segnalazioni ricevute e dal sopralluogo eseguito, per l’ennesima volta, sollecita l’Amministrazione comunale ad intervenire urgentemente con un piano di manutenzione straordinaria in via Carducci, Quartiere Borgo-Sanzio. Il Comitato, organismo di rappresentanza dell’omonimo quartiere, sollecitato anche da soci e simpatizzanti, che si fa portavoce delle proteste dei cittadini del quartiere, aveva già chiesto mesi fa un vero e proprio piano intervento di manutenzione e gestione, in particolare operazioni di asfaltatura e  di scerbatura. Il quartiere, per anni, è stato lasciato nel più completo abbandono e degrado. La Via Carducci è impraticabile, con un asfalto a gruviera, i marciapiedi sono invasi da erbacce e i cespugli crescono in modo selvaggio ai margini. Peraltro si tratta di una strada con tanti esercizi commerciali, uffici e scuole, con molto traffico e pedoni a qualsiasi ora.

Queste le parole della presidente del Comitato, Angela Cerri: “Sono trascorsi tanti anni e non è stato realizzato un vero e proprio intervento su tutta la strada, solamente lo scorso 6 settembre hanno eseguito operazioni di asfaltatura per sporadici tratti, in tutto a soli tre metri della strada, naturalmente senza operazioni di scerbatura. Allo stato attuale, sempre pessimo, i cittadini fanno nuovamente appello alle autorità competenti e invitano ad un sopralluogo del quartiere. I residenti, pur consapevoli della fase congiunturale e delle difficoltà finanziarie che affliggono la maggior parte dei comuni italiani, esortano ad un piccolo sforzo per reperire le necessarie risorse finanziarie. Non chiedono autostrade, strade a quattro corsie, rotatorie o altro, chiedono soltanto che via Carducci sia resa idonea allo scopo per cui è stata realizzata, a tutela degli onesti cittadini che vi abitano e pagano regolarmente le tasse. Auspichiamo che si intervenga immediatamente, prima di ritrovarsi in una vera e propria giungla. Tutto questo al fine di garantire la sicurezza dei cittadini. Chiediamo a chi di dovere di attivare in tempi brevi un pronto intervento. Ci auguriamo, dopo le numerosissime proteste e segnalazioni fatte da parte dei residenti e commercianti del quartiere, che l’Amministrazione al più presto si attivi con un vero e proprio piano di manutenzione e gestione straordinaria completa su tutta la strada“.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*