Edilizia, a Catania focus su eco e sismabonus il 27 settembre

Il patrimonio edilizio esistente, al centro di un attuale dibattito sulle politiche di rigenerazione urbana, necessita più che mai di interventi importanti nella direzione di una riqualificazione al passo con le più innovative tecnologie in materia di sicurezza antisismica e sostenibilità energetica.

Nella prospettiva di migliorare una qualità della vita che passa soprattutto dai luoghi dell’abitare, sono diversi gli incentivi fiscali – recentemente introdotti nel quadro normativo – per agevolare chi intraprende interventi di riqualificazione edilizia. Ma come funzionano tali strumenti a disposizione dei privati e degli operatori del settore delle costruzioni? A quale regime fiscale fare riferimento? A questo tema sarà dedicato il seminario “Eco e Sismabonus” organizzato da Ance Catania in collaborazione con l’Ordine dei Commercialisti Etnei e dalla sezione cittadina di Anaci – Associazione degli amministratori condominiali e immobiliari – venerdì 27 settembre nella sede dei costruttori etnei (Viale V. Veneto 109, Catania), a partire dalle ore 10.00. Un momento per approfondire vantaggi e opportunità fondamentali per sostenere interventi di riqualificazione del patrimonio edilizio.

Dopo i saluti istituzionali dei presidenti Giuseppe Piana (Ance Catania), Giorgio Sangiorgio (Ordine Commercialisti) e Salvatore Mammana (Anaci Catania), introdurrà i lavori il vicepresidente della sezione Urbanistica di Ance, Marcello La Rosa. Seguiranno gli interventi dei relatori Marco Zandonà (direttore Area Fiscalità Edilizia Ance), Salvatore Russo (Odcec Catania), Giuseppe Taranto (Agenzia delle Entrate Catania), Alessandro Arcuri (Senior VAT Consultant Deloitte STS) e Domenico Albanese (project coordinator Tep Energy Solution Srl Gruppo Snam). Le conclusioni della mattinata di lavori saranno affidate al presidente di Ance Catania Giuseppe Piana.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*