Champions Bowl, ultimo impegno dell’anno per le “lady” Elephants Catania

Una domenica davvero piena quella del 6 ottobre in casa Elephants Catania, si è infatti svolto un Open Day gratuito per coloro che volevano approcciarsi al mondo del Football Americano. Il campo di Hockey di Valverde ha ospitato tanti giovani ragazzi pronti ad entrare nella famiglia Elephants per le discipline del Tackle e del Flag football. Tra allenamenti, esercizi valutativi e spiegazioni teoriche i nuovi aspiranti Liotri hanno potuto scoprire come si svolge un tipico allenamento di Football, le regole principali dello sport e hanno potuto sentire cosa significa far parte della società etnea. La mattinata si è conclusa con delle partite di Touch Football per far entrare fin da subito le nuove leve nel vivo della disciplina. Molto soddisfatta la dirigenza Elephants del grande afflusso di ragazzi di varie fasce d’età e dell’organizzazione.

Nel pomeriggio i Liotri sono stati presenti al Lungomare Fest per sponsorizzare lo sport e la società e per cercare di raggiungere quanti più giovani atleti possibile. Questo l’obiettivo degli Elephants: stiamo spendendo le nostre energie sul reclutamento e su un programma di informazione nel territorio per uno sport che, nonostante una grande crescita, non ha ancora lo spazio che merita.

Dalla prossima settimana inizierà il centro addestramento per la preparazione alla nuova stagione sportiva di Tackle Football. Uno dei momenti più importanti per i nuovi atleti che vengono formati per affrontare al meglio il campionato grazie agli allenamenti studiati dal preparatore atletico e dal coaching staff.

Nel frattempo continua la stagione del Flag Football, con protagonista il team femminile etneo pronto per affrontare una nuova sfida.

Per il terzo anno consecutivo si apprestano a giocare il prestigioso Champions Bowl, il torneo dove si affrontano le migliori squadre d’Europa. Dopo un terzo posto (2017) ed un quarto posto (2018), sicuramente prestigiosi a livello europeo, le etnee puntano ad un gran piazzamento.

A Barcellona, dal 18 al 20 ottobre, cercheranno di dimostrare il valore delle italiane al cospetto d’Europa. Questa edizione sarà di livello altissimo, con tre squadre austriache, tre squadre inglesi, una squadra francese ed una squadra tedesca. Insieme alle atlete siciliane a rappresentare l’Italia saranno le ragazze delle Panthers Parma.

La novità di questa edizione riguarda la condivisione dell’esperienza con la Mustangs Palermo, nuova società isolana che sta dedicando le proprie attenzioni al movimento flag maschile e femminile.
Il roster catanese verrà dunque ampliato con le atlete palermitane Federica Alessi, Lucia “Canna” Cannatella e Lucia “Osso” Chiancone. Volerà in Spagna, a supporto in sideline, anche il coach Ignazio “Gnappo” Spinelli.

Coach Strano: “con Gnappo ho condiviso il campo da compagno di squadra e da avversario, da atleta e da coach, nutro in lui profonda stima umana e sportiva. Condividere con lui e con le sue atlete questa competizione non può far altro che far crescere il Flag in Sicilia, sono molto contento. Adesso a lavoro per far bene al Champions Bowl”

Coach Guglielmino: “ho affrontato le ragazze palermitane tante volte da giocatrice e da allenatrice ed ho pure giocato 2 Champions Bowl. So che sarà molto dura ma possiamo fare molto bene, non possiamo permetterci pause in un torneo così competitivo dove non ci saranno squadre cuscinetto. Fede, Osso e Canna ci daranno una gran mano in attacco e difesa, sono contenta per loro e per noi. Anche il nostro fortissimo roster dovrà dare tutto in campo. Non vedo l’ora che arrivi il 18 ottobre”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*