L’11 Ottobre al “Verga” di Catania si presenta “Antigone” di Sofocle che aprirà la stagione 2019/2020 dello “Stabile” etneo

Venerdì 11 ottobre, alle ore 11,30 al Teatro Verga, il presidente del Teatro Stabile di Catania Carlo Saggio e il direttore Laura Sicignano presenteranno al pubblico e alla stampa la nuova produzione dell’Antigone di Sofocle, spettacolo inaugurale della stagione di prosa 2019-2020.

Ragione di Stato, disobbedienza civile, ribellione femminile, perdita del Sacro: che cosa significa affrontare il mito di Antigone in un momento storico in cui molti temi trattati nella tragedia sofoclea sembrano tornati di bruciante attualità? Chi ha ragione? Il re Creonte, il cui compito è controllare l’ordine sociale e mantenere la pace dopo la guerra civile? O Antigone, che ha come dovere supremo la sepoltura del consanguineo e viola perciò l’editto reale, in nome di un giustizia umana che precede e supera le leggi? Il dilemma che dilania i personaggi verrà elaborato nell’inedito, asciutto adattamento in scena alla sala Verga dal 15 al 27 ottobre, poi in tournée nazionale fino a fine marzo 2020.

Sebastiano Lo Monaco

Alla conferenza stampa interverranno gli artisti impegnati nell’allestimento. Laura Sicignano, alla guida del Teatro Stabile di Catania da poco meno di due anni, firma la regia; traduzione e adattamento sono a cura della stessa Sicignano e di Alessandra Vannucci. Musiche di Edmondo Romano, scene e costumi di Guido Fiorato; luci di Gaetano La Mela. Nei panni di Creonte, un grande attore siciliano di tradizione classica, Sebastiano Lo Monaco, mentre ad interpretare l’eroina della disobbedienza sarà Barbara Moselli, della Scuola del Teatro Nazionale di Genova. Il cast è composto da un gruppo di attori tutti siciliani e con esperienze di rilievo nazionale: (in ordine alfabetico) Lucia Cammalleri, Egle Doria, Luca Iacono, Silvio Laviano, Simone Luglio, Franco Mirabella e Pietro Pace. L’ingresso è libero.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*