Il “cibo buono due volte” arriva anche a Catania e Provincia, grazie ai locali che aderiscono a “Ristoranti contro la Fame”

Lo scorso 16 ottobre, in occasione del World Food Day, ha preso il via la 5° edizione di “Ristoranti contro la Fame” (www.ristoranticontrolafame.it), che si concluderà il prossimo 31 dicembre. Progetto internazionale di grande successo in Spagna e Regno Unito, ma attivo anche in Francia, Perù, Colombia, Bolivia e Guatemala, si tiene in Italia dal 2015 dove finora ha consegnato questi risultati complessivi:

  • oltre 600 RISTORANTI coinvolti;
  • circa 500.000 CLIENTI raggiunti;
  • circa 350.000 EURO raccolti;
  • oltre 12.000 BAMBINI hanno potuto ricevere trattamenti salvavita di cibo terapeutico pronto all’uso

La raccolta fondi che sta alla base della campagna prevede due meccanismi, che possono convivere tra loro:

  • DONAZIONE DEL RISTORANTE: attraverso il piatto o il menù solidale il Ristorante dona 2€ per ciascun piatto o menù solidale venduto, scelto dal ristorante per tutto il periodo della campagna.

Il Ristorante può anche organizzare delle serate speciali, devolvendo parte dell’incasso;

  • DONAZIONE DEL CLIENTE: i clienti vengono invitati ad aggiungere 2€ al loro conto, su richiesta anche attraverso il cioccolatino della felicità creato ad hoc dalla cioccolateria LaPerla di Torino

Per l’edizione 2019 i ristoranti e le pizzerie aderenti alla campagna sono al momento 180 in tutta Italia, ma le iscrizioni sono ancora aperte e gli elenchi, continuamente aggiornati, si possono trovare a questi link:

https://www.ristoranticontrolafame.it/it/ristoranti/ – https://www.ristoranticontrolafame.it/it/pizzerie/

Catania e provincia ad oggi vedono la partecipazione della Chiazzetta Palazzo Romeo ad Acireale e del Ristornate Coria di Caltagirone, ma è ancora possibile aderire alla campagna chiamando lo 02/83626104 o scrivendo a: ristoranti@azionecontrolafame.it

“Ristoranti contro la Fame” è uno degli strumenti più importanti a supporto dell’impegno e di ricerca nella lotta contro la malnutrizione che dura da 40 anni, e dei progetti salvavita resi possibili grazie al contributo dei ristoranti che hanno aderito alla campagna e dei loro clienti. “Siamo entusiasti che in tutto il nostro Paese così tanti grandi ristoranti e chef si stiano mobilitando per un obbiettivo comune”, dice Garroni, “Insieme possiamo davvero contribuire a mettere la parola fine alla piaga inaccettabile della malnutrizione infantile”.

Azione contro la Fame è un’organizzazione umanitaria internazionale, da 40 anni leader nella lotta contro le cause e le conseguenze della fame. In circa 50 Paesi del mondo salviamo la vita di bambini malnutriti, assicuriamo alle famiglie acqua potabile, cibo, cure mediche, formazione e consentiamo a intere comunità di vivere libere dalla fame.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*