Il 9 e 10 Novembre alla Sala Randone di Mascalucia parte la terza Rassegna di Teatro contemporaneo con “Blackout” di Marco Lombardo

I tre "moschettieri" della Urban Theater Company

Parte in questo week end la Terza Rassegna di Teatro contemporaneo prodotta dalla Urban Theater Company di Catania. Sarà ancora una volta la Sala Randone di Mascalucia la residenza artistica del fortunatissimo trio composto da Gianluca Barbagallo, Nicola Diodati e Marco Lombardo che, anche per questa stagione, hanno allestito un cartellone variegato e moderno. Ad aprire la stagione sabato 9 Novembre ore 21.00 e Domenica 10 ore 19.00 una commedia “sui generis”, scritta e diretta da Marco Lombardo “Blackout”. “Questa terza rassegna – spiega Gianluca Barbagalloha come matrice il rapporto che hanno gli essere umani con i sentimenti. Ogni anno decidiamo un comune denominatore che lega i lavori del cartellone. Se nel primo anno abbiamo deciso di indagare sui vizi e sulle virtù della gente, lo scorso anno abbiamo messo alla berlina il rapporto degli essere umani col denaro equest’anno parleremo di sentimenti che da sempre sono il tallone d’achille delle persone. Anche quest’anno saranno 6 i lavori, naturalmente tutti inediti e moderni, messe in scena dinamiche e che hanno come obiettivo quello di incrementare il nostro pubblico di giovani che di anno in anno ci danno fiducia. Crediamo di fare un genere che potremmo definire PopTeatro, nel senso che abbiamo voglia di raccontare – nel bene e nel male – quello che vive il mondo popolare, avendo come terminale la società che ci circonda senza schemi ideologici o preclusioni. Pop da Popolo, gente comune insomma. Noi in genere facciamo la commedia guardando a questo paese e rispettando le ragioni degli altri”.

Altro pilastro della Urban è Nicola Diodati :“Con la nuova stagione cercheremo maggiormente di raggiungere uno dei nostri obiettivi più importanti: riavvicinare i giovani al mondo del teatro e della cultura, con spettacoli con un linguaggio fruibile ad un pubblico giovane e giovanile, riportare le nuove generazioni a teatro serve principalmente per riaccostare i ragazzi al mondo dell’arte in generale e della comunicazione vissuta attraverso la vita reale e non i social media”.

La stagione inizierà con un testo inedito scritto e diretto da Marco Lombardo : “Una strana rimpatriata dopo venti anni fra compagni di classe, una eccentrica ex professoressa di chimica e gli evidenti segni del tempo passato, sono gli ingredienti di una serata che , complice un “black out” , rischiano di sconvolgere la vita di tutti i partecipanti. Alla fine del “Black Out” e dopo un susseguirsi di situazioni comiche, i protagonisti avranno la possibilità di decidere se vorranno dare una vera svolta alla loro vita… cosa decideranno?”. Blackout scritto e diretto da Marco Lombardo con Nicola Diodati, Gianluca Barbagallo, Antonio Spitalieri, Annalisa Soriato, Conchita Lombardo, Nicoletta Vitale, Simona Centali, Debora Scuderi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*