Sventato dalla Polizia di Frontiera altro furto all’interno dell’aerostazione, denunciata una donna

Polizia di Frontiera

La Polizia di Stato ha denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica al Tribunale di Catania una donna responsabile del furto di un telefono cellulare avvenuto iil 2 Novembre 2019 nell’aerostazione ai danni di un viaggiatore.  Una volta a conoscenza del patito furto, la donna, recatasi immediatamente  negli uffici della Polizia di Frontiera presenti in Aerostazione, indicava agli operatori di Polizia, quale presumibile autrice del furto, una ragazza che si sarebbe introdotta all’interno dei servizi igienici, poco dopo che la signora era uscita dimenticando il suo cellulare.

Gli operatori di Polizia avendo avuto precise descrizioni sulla ragazza, la rintracciavano prontamente  all’interno della sala imbarchi in procinto di partire con il volo Ryanair FR 9954 in partenza per Pisa alle ore 09.05.

La donna identificata per D.A. di anni 22, veniva accompagnata in Ufficio e alla richiesta se si fosse impossessata di un telefono cellulare marca Huawei, dapprima negava, ma vedendosi scoperta, ammetteva di essersi impossessata del cellulare rinvenuto all’interno dei servizi igienici, apriva la borsa e lo consegnava agli Agenti di Polizia. Pertanto il telefono veniva restituito in tempo reale alla denunciante, che si compiaceva per la solerzia degli Operatori di Polizia.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*