Ottavi Coppa Italia di serie C, un ottimo Catania elimina per 2-1 il Potenza al “Viviani”, in rete Di Piazza e Biondi

Potenza-Catania: 1-2

Dopo la mattinata da incubo con l’aggressione all’A.d. Pietro Lo Monaco sul traghetto che lo stava portando a Potenza e la decisione della società di non voler giocare la gara di Coppa Italia, il Catania di Cristiano Lucarelli ha poi avuto l’autorizzazione per scendere in campo ed al “Viviani” ha disputato una sontuosa prestazione eliminando per 2-1 l’undici lucano, secondo in campionato, accedendo così ai quarti.

Era da tempo che non si vedeva la squadra rossazzurra così concentrata, capace soprattutto di gestire il risultato e di essere decisiva sotto porta. Questo è accaduto oggi pomeriggio al “Viviani” di Potenza dove inoltre si è vista una squadra capace di vincere lontana dal “Massimino”, libera dalle tensioni del momento e che adesso fa ben sperare per il proseguo del torneo.

La partita è cominciata con 15’ di ritardo per scelta del Catania dopo quanto accaduto in mattinata all’A.d. Pietro Lo Monaco. Lucarelli ha rinunciato a Lodi inserendo sulla sinistra Marchese e Biondi ed a destra Calapai e Barisic con Bucolo play. Attacco con Di Piazza e Di Molfetta a supporto. Nei primi 30′ squadre che si sono affrontate sul sintetico del “Viviani” a viso aperto, attente in difesa e pronte a colpire di rimessa. Al 6’ Marchese di sinistro dalla distanza sfiorava il palo, poi lucani pericolosi con Vuletich di testa suo su cross di Viteritti. Catania che ci provava con Di Molfetta, Barisic e Di Piazza ma i lucani si salvavano. Al 37’ Di Piazza veniva trattenuto in area da Di Somma e l’arbitro Carella concedeva il rigore che lo stesso Di Piazza trasformava per l’1-0 degli etnei. La prima frazione si chiudeva con il vantaggio del Catania.

Nella ripresa al 5′ conclusione centrale di Lama al 5’ per il Catania che intanto chiudeva bene gli spazi ai giocatori del Potenza. L’innesto, però, dell’esperto França da parte del tecnico lucano Giuseppe Raffaele portava i padroni di casa al pareggio. Il brasiliano al 66′, lasciato solo in area, su cross dalla destra, batteva di testa Martinez per l’1-1. Passavano pochi minuti ed il Catania al 69′ trovava il nuovo vantaggio: Calapai crossava dalla sinistra ed in area Biondi di testa batteva con precisione Ioime. Potenza costretto ancora ad inseguire ed era ancora França di testa ad impensierire Martinez. I rossazzurri, però, tenevano bene in difesa e l’arrembaggio dei lucani, nei 4′ abbondanti di recupero, non portava a nulla ed il Catania otteneva vittoria e passaggio ai quarti con prossimo avversario il Catanzaro. Per la squadra etnea un ottimo risultato in una giornata iniziata con tanti problemi, una prestazione eccellente con un un Potenza in buona forma e che fa ben sperare per i prossimi impegni in campionato dell’undici di Lucarelli. Ripetiamo, quello visto oggi a Potenza è un altro Catania, una squadra concentrata, che gioca e che finalmente fa ben sperare. Adesso si aspetta la conferma domenica in casa del derelitto Rieti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*