La magia di Raptus per diversamente abili e detenuti

Salvo Testa in arte "Raptus"

Prosegue l’impegno sociale di Salvo Testa, in arte Raptus, che anche quest’anno si esibirà per i detenuti del carcere minorile di Acireale e per i diversamente abili ospiti dell’ Oda.

L’incontro magico al carcere di Acireale si terrà lunedì 9 dicembre alle ore 10.30, mentre il 3 gennaio alle ore 10.00 sarà la volta dell’Oda, Opera diocesana assistenza. In entrambi gli appuntamenti l’artista proporrà alcuni dei numeri di magia che lo hanno reso famoso al grande pubblico.

L’iniziativa si inquadra nell’ambito di un percorso più ampio che negli ultimi 12 anni ha visto Raptus vicino ai più deboli. “Il mio obiettivo principale – spiega Salvo Testa – è regalare un momento di gioia. L’arte magica è un modo per far vivere delle emozioni e suscita, da sempre, un grande fascino. Il mio impegno sociale ha scoperto che la magia può alleviare il disagio e regalare un momento di spensieratezza.”

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*