La Juventus va avanti in Champions

Juventus e Champions League

Prima il dovere e poi il piacere. A questo famoso proverbio sembra aver risposto in maniera positiva e concreta la Juventus, la quale dopo la vittoria a Mosca contro la Lokomotiv descritta di seguito su www.adnkronos.com/sport/2019/11/06/juve-vince-mosca-bianconeri-agli-ottavi-champions_cbyOsLTBZcPhxBIP3G5YzJ.html ha certificato il passaggio al prossimo turno della Champions League, il grande obiettivo conclamato ormai da tanti anni. La squadra allenata da Maurizio Sarri, dopo il pareggio alla prima giornata contro l’Atletico Madrid, ha già ottenuto 10 punti, indi per cui ha assicurato il passaggio agli ottavi di finale, anche se dovrà giocarsela proprio con i Colchoneros per vedere quali delle due squadre finirà prima in classifica del gruppo D. Fino ad ora, tuttavia, quanto fatto vedere dai bianconeri è piuttosto incoraggiante e sembra aprire a una stagione con un percorso importante davanti a sé. La rosa a disposizione dell’ex tecnico di Napoli e Chelsea è senza dubbio importante e permetterà di poter puntare al tanto agognato triplete, qualcosa che solo l’Inter e il Barcellona sono riuscite a conquistare in tutta la storia del calcio.

Per ora, dopo aver messo la freccia in campionato, torneo nel quale è la principale candidata alla vittoria secondo le quote delle scommesse sul calcio di bet365 come descritto in questo link: https://extra.bet365.it/news/it/Calcio/Serie-A/la-juventus-si-tiene-stretta-il-primo-posto, la squadra bianconera proverà a gestire con calma e concretezza le forze per riuscire ad essere efficace al momento della verità. Aspettando l’inizio della Coppa Italia e il prosieguo della Champions, Sarri dovrà essere molto abile a tenere alta la tensione nello spogliatoio. In special modo il tecnico toscano dovrà poter gestire il fenomeno Cristiano Ronaldo, il quale non ha gradito la sostituzione in quel di Mosca, come spiegato di seguito: www.corrieredellosport.it/news/calcio/serie-a/juve/2019/11/07-63133222/juve_cristiano_ronaldo_sostituito_ecco_le_sue_condizioni/. Il portoghese, in lotta per il prossimo Pallone d’oro, viene da un periodo non esattamente florido e prolifico, e dovrà cercare dunque di riprendere ad andare in goal con frequenza sia in campionato sia in Champions. Quel che è certo è che Ronaldo, abituato ad esplodere in primavera, sa come regolarsi in queste situazioni e sicuramente sarà pronto a decidere le partite più difficili nei momenti più complicati. In merito alla sostituzione del lusitano Sarri è stato chiaro, dicendo che lo ha voluto far riposare per precauzione dato un fastidio al ginocchio, qualcosa che potrebbe dunque farlo entrare un po’ di più nelle rotazioni della squadra alle quali solitamente non era abituato.

Per il momento, tuttavia, la Juve fa leva sull’ottimo momento di altri fenomeni offensivi come Paulo Dybala, Gonzalo Higuaín e Douglas Costa, colui che ha deciso il match di Mosca con un goal al minuto 93 e potrebbe da questo momento essere un elemento fondamentale per scardinare le difese avversarie. Anche Higuaín e Dybala sembrano essere rinati dopo il cambio di modulo da parte di Sarri, passato dal 4-3-3 al 4-3-1-2 per sfruttare proprio l’abilità dell’ex Palermo di giocare tra le linee. Aspettando il ritorno di capitan Giorgio Chiellini, infortunatosi ad inizio stagione, la Juve punta sulla coppia difensiva de Ligt – Bonucci, i quali devono ancora imparare a conoscersi bene. Se vorranno vincere la Champions, i due centrali dovranno essere perfetti in primavera.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*