Detox in 5 mosse e l’organismo si rigenera: dalle vellutate alcalinizzanti al porridge spezza fame. Semaforo rosso per glutine, latticini, lieviti e zuccheri

L’anno nuovo porta con sé il desiderio di ringiovanire e depurare corpo e mente dopo gli stravizi delle feste. È il momento ideale per iniziare un percorso detox, a partire da un’alimentazione sana, attenta soprattutto al benessere del fegato.  

“I chili in più che si leggono sulla bilancia sono per lo più dovuti alla ritenzione idrica. Per eliminare questi liquidi è sufficiente abbassare l’indice glicemico con un’alimentazione pulita e prevalentemente vegetale che ci regalerà una linea più asciutta e maggiore energia in una sola settimana”, spiega Emanuela Caorsi, prima nutrizionista olistica in Italia e insegnante certificata 200 RYT di vinyasa yoga (www.emanuelacaorsi.com).

Ma non solo: dal 13 al 18 gennaio 2020 i consigli e le ricette della nutrizionista saranno disponibili online nel suo eBook #HOLISTICRESET2020 sui suoi profili Instagram (@emanuela_caorsi https://www.instagram.com/emanuela_caorsi/) e Facebook (www.facebook.com/emanuelacaorsiHN). Ed ecco i preziosi consigli per la remise en forme targata 2020:

  1. Vellutate super green, l’elisir detox:

Per smaltire le tossine accumulate durante le feste e neutralizzare l’acidosi metabolica che ne consegue è importante adottare un programma detox a base di succhi pressati a freddo e zuppe naturali.

Il consiglio furbo:

inserite nel vostro menù serale una vellutata super green: spinaci, finocchi, cavolo riccio, tarassaco, saranno solo alcuni dei vostri più potenti alleati per prepararla al meglio e detossinare l’organismo.

  • Semaforo rosso per glutine, latticini, lieviti e zucchero:

Perché eliminarli? Perché sono allergeni, ovvero alimenti ai quali siamo intolleranti pur senza saperlo e assumerli può favorire lo svilupparsi di una “infiammazione di basso grado”. Ecco perchè la settimana ideale per depurare il vostro corpo sarà rigorosamente gluten free e senza alimenti raffinati – dai cracker ai cereali per la colazione, alle barrette. Da eliminare anche i lieviti e gli zuccheri di ogni tipo, il caffè e il cacao, e ogni altro alimento eccitante.

Il consiglio furbo:

Thè verde e Thè Matcha sono valide alternative al caffè.

  • Si alla frutta, ma con moderazione:

La frutta andrebbe inserita nella dieta con parsimonia – a esclusione di banane e ciliegie –  e solo alla mattina a digiuno. Via libera, inoltre, ai semi e alle proteine animali di buona qualità, ma sempre con un occhio alle quantità.

Il consiglio furbo:

Prediligete frutta poco zuccherina (limone, pompelmo, mele, pere, avocado, ecc.)

Semi di lino, chia, canapa decorticata, girasole, zucca, sesamo e creme ottenute da questi semi (es. tahini)

  • Via libera alle verdure di stagione, meglio se crude a pranzo e cotte a cena, prevalentemente verdi (spinaci, bietole, cavolo nero, broccoli, cavolini di Bruxelles, ecc); ai cereali integralisenza glutine (riso integrale, grano saraceno, miglio, sorgo e quinoa), ai legumi (lenticchie, ceci e fagioli), alla frutta a guscio e ai semi.

Il consiglio furbo:

a colazione un porridge o uno yogurt di cocco con della granola fatta in casa saranno perfetti per limitare il consumo di zucchero e favorire il senso di sazietà fino a pranzo.

  • Bevete, bevete, bevete!

Assumete almeno un litro e mezzo di acqua pura –  senza tè nè tisane – se possibile calda o tiepida. L’effetto detox è assicurato e la digestione ringrazierà. Iniziate sempre la tua giornata con una bella tazza di acqua calda, non del rubinetto e senza limone.

  • Praticate attività fisica e Yoga:

L’attività fisica è fondamentale per riattivare il metabolismo e favorire un maggior dispendio calorico. Anche lo Yoga è un valido alleato, iniziate a praticarlo e vi accorgerete che vi aiuterà a tonificare il corpo e renderlo più elastico e asciutto senza stressarlo con estenuanti allenamenti.

Profilo di Emanuela Caorsi

Emanuela Caorsi, la prima Nutrizionista Olistica in Italia, ha deciso di lasciare il suo precedente lavoro da Ingegnere Strutturista per seguire la sua “missione”: insegnare alle persone la stretta connessione tra alimentazione e salute, purtroppo ancora trascurata dalla maggior parte della classe medica in Italia.

La sua formazione all’avanguardia grazie al percorso di studi svolto presso la Canadian School of Natural Nutrition in Canada la porta spesso a diffondere informazioni “scomode” (ma incredibilmente vere!) e controcorrente circa alimentazione e salute. Per Emanuela il conteggio di calorie e “macros” è ormai anacronistico: quello che conta sono la qualità e la provenienza del cibo che si mangia. Inoltre, per Emanuela, non esistono tabelle standardizzate valide per tutti: ogni persona è unica, con una sua storia medica, ma soprattutto con un vissuto e un bagaglio di emozioni che non possono essere trascurati.

Emanuela ha ricevuto il premio come Miglior Healthy Food Blog ai Cucina Blog Award de Il Corriere della Sera del 2018.

www.emanuelacaorsi.com

A seguire le ricette di Emanuela Caorsi

Vellutata di cavolfiore, cocco e lime

Ingredienti per una persona:

1/2 cavolfiore

1/4 porro

40 ml di latte di cocco in lattina

Scorza di un limone

Sale q.b

Pepe q.b. (facoltativo)

Preparazione:

• dividete il cavolfiore in cimette e tagliate il porro a fette di 1 cm. Mettetele in una casseruola con un bicchiere d’acqua e ½ cucchiaino di sale grosso. Coprite con un coperchio, portate a bollore e fate sobbollire fino a quando il cavolfiore non sarà morbido (circa 7 minuti).

• frullate le verdure in un frullatore o con il frullatore ad immersione.

• aggiungete il latte di cocco e la scorza di limone e frullate nuovamente. Se necessario aggiungete dell’acqua e frullate nuovamente.

• regolate di sale e pepe. Servite subito.

Vellutata di broccoli e avocado

Ingredienti per due persone:

1 broccolo

1 porro

½ avocado grande o 1 piccolo

Scorza di un limone

Sale q.b

Pepe q.b. (facoltativo)

Preparazione:

• dividete il broccolo in cimette e tagliate il porro a fette di 1 cm e mettetele in una casseruola con un bicchiere d’acqua e ½ cucchiaino di sale grosso. Coprite con un coperchio, portate a bollore e fate sobbollire fino a quando il broccolo non sarà morbido (circa 4 minuti).

• frullate le verdure in un frullatore o con il frullatore ad immersione.

• aggiungete l’avocado e la scorza di limone e frullate nuovamente. Se necessario, allungate il composto con dell’acqua e frullate nuovamente.

• regolate di sale e pepe. Servite subito.

Photo Credits: Benedetta Marchi, fondatrice di Harvest Moon Hub

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*