Due arresti della Polizia per evasione e tentato furto aggravato e per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente

Volanti

Nella mattinata di ieri personale dell’UPGSP ha arrestato per i reati di evasione e tentato furto aggravato il pregiudicato Marco Massimo Ronsisvalle, classe 1975.

L’uomo è stato notato dall’addetto alla vigilanza del negozio “La Rinascente” mentre prelevava da uno degli scaffali del reparto profumeria una confezione di profumo per occultarla all’interno di una busta che aveva con sé. A quel punto è stato bloccato dal vigilante che ha immediatamente chiesto l’intervento della Polizia.

All’arrivo della Volante, il Ronsisvalle ha consegnato spontaneamente quanto aveva appena rubato ed è stato condotto presso gli uffici della Questura, dove gli agenti hanno appurato che lo stesso era evaso dalla propria abitazione dove si trovava sottoposto alla misura degli arresti domiciliari. Notiziato il Pm di turno, l’arrestato è stato sottoposto nuovamente alla misura cautelare, in attesa del giudizio direttissimo previsto per la mattinata odierna.

Nel corso della notte, agenti delle Volanti hanno arrestato per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente Salvatore Milici, classe 1963, pluripregiudicato. Durante l’attività di controllo del territorio nel quartiere San Cristoforo, dove esiste una fiorente piazza di spaccio, gli operatori hanno notato un uomo a bordo di uno scooter elettrico, il quale alla vista della Volante ha accelerato l’andatura, tentando di nascondere il volto. Per tale motivo, i poliziotti hanno proceduto al suo controllo e alla sua perquisizione, a seguito della quale sono state rinvenute undici bustine termosaldate contenenti cocaina, per un peso complessivo di 3,16 grammi.

Pertanto, gli agenti hanno effettuato anche un’accurata perquisizione presso l’abitazione del soggetto, durante la quale è stato rinvenuto materiale vario per il confezionamento delle dosi. L’uomo, pregiudicato anche per reati specifici, su disposizione del PM di turno è stato rinchiuso nel carcere di Piazza Lanza, in attesa dell’udienza di convalida.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*