La Polizia Ferroviaria denuncia alla stazione una coppia per inosservanza del D.P.C.M. sul Coronavirus

Polizia Ferroviaria Catania

La Polizia Ferroviaria di Catania ha denunciato due persone, un uomo ed una donna, sorpresi alla stazione di Catania senza giustificato motivo. L’attenzione degli agenti della Polizia Ferroviaria è stata attratta da una curiosa scena che si è svolta al binario 3 dello scalo ove un uomo era intento a scendere da un finestrino del treno perché le porte del convoglio erano chiuse. Ad aspettare l’uomo sul binario vi era una donna con numerose valige al seguito. Immediatamente sottoposti a controllo i due, originari del siracusano, hanno dichiarato di volersi recare a Villabate, in provincia di Palermo, comune in cui risiede la madre della signora. La coppia è risultata non avere a seguito l’autodichiarazione per gli spostamenti e, atteso che le esigenze manifestate non rientravano tra le deroghe previste dal decreto sul contenimento dell’epidemia da Covid-19, sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria per l’inosservanza del provvedimento. Per l’uomo, tra l’altro, si tratta della seconda denuncia, per lo stesso motivo, in pochi giorni; infatti, già una settimana prima era stato denunciato dai Carabinieri di Siracusa. Al termine degli accertamenti di rito, alla coppia è stato intimato di ritornare presso il proprio luogo di residenza.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*