Sequestrata dalla Guardia Costiera rete da pesca nell’Area Marina Protetta Isola dei Ciclopi

L'intervento della Guardia Costiera

Oltre 400 metri di rete da posta sono stati rinvenuti e sequestrati dalla motovedetta della Guardia Costiera, all’interno dell’Area Marina Protetta Isola dei Ciclopi. Nel week end appena passato è giunta una segnalazione telefonica alla centrale operativa della Guardia Costiera e immediatamente il Reparto Operativo della Capitaneria di Porto di Catania ha predisposto l’uscita di una unità navale, al fine di verificare ed intervenire a salvaguardia dell’ambiente marino e delle specie ittiche tutelate all’intero dell’area marina. L’attività, svolta durante le ore serali, ha impiegato i nuclei operativi della Guardia Costiera per diverse ore.

I compiti d’istituto assegnati dal competente Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, diretti ad accertare eventuali irregolarità in materia di pesca, nel rispetto delle norme italiane e comunitarie, continuano ad impegnare il personale della Guardia Costiera.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*