Football Americano, stop ai campionati Senior Tackle 2020, dubbi sulla ripresa

È di un paio di settimane fa l’ufficializzazione da parte della FIDAF dell’annullamento dei campionati senior tackle 2020, ed in questo clima di incertezze, alla luce dell’inizio della nuova fase che ha lievemente disteso le misure restrittive il mondo del football si chiede cosa succederà per quanto riguarda i campionati della sua versione senza contatto.

Le limitazioni delle attività sportive in vigore fino al 18 Maggio, rendono comunque inverosimile il regolare svolgimento dei campionati Flag Senior di I e II divisione il cui avvio era previsto a Giugno.

A tal proposito la Lega Italiana di Flag Football (LIFF) ha deciso di convocare una riunione il 9 maggio, per discutere delle possibilità del mondo del Flag per quest’anno. La speranza è quella di non dover saltare un’intera stagione, valutando l’ipotesi di uno spostamento dei campionati nei mesi di Settembre ed Ottobre.

In casa Elephants il Flag è cresciuto molto negli ultimi anni, acquisendo sempre più importanza ed arrivando a ricoprire oggi un ruolo molto importante per i catanesi. Non è solo la squadra senior infatti a sperare di tornare in campo al più presto, ma anche le Elefentine, che fremono all’idea di non saltare un intero anno agonistico.

Elephants Catania Senior

Nel rispetto delle norme e delle limitazioni che verranno adottate in futuro, abbiamo quindi voluto chiedere l’opinione dei nostri coach riguardo tale ipotesi di slittamento.

Era un anno particolarmente importante questo per il nostro Team Senior, data la promozione, durante l’ultimo campionato, in I divisone. Abbiamo chiesto quindi ai coaches cosa ne pensano dell’eventualità che il campionato venga annullato e dell’ipotesi invece di far slittare la calendarizzazione di qualche mese.

“Dopo la promozione in I divisone sarebbe un peccato dopo tutti i sacrifici, specialmente economici, saltare il campionato”, afferma l’OC Fortunato Camarda, esprimendo il suo parere favorevole all’ipotesi di un inizio posticipato dei campionati, aggiungendo che sarebbe però importante riprendere al più presto gli allenamenti per poter preparare al meglio la squadra all’eventualità di affrontare un campionato di alto livello come quello di I divisione.

Così si esprime invece al riguardo il coach difensivo Gabriele Bonaccorsi: “Era certamente un anno fondamentale per il nostro team. Avevamo raggiunto una promozione in prima divisione con molto impegno e numerosi sacrifici e non poterla disputare lascerebbe ovviamente l’amaro in bocca. Ciò nonostante sappiamo che questa è un’emergenza senza precedenti ed immaginare delle soluzioni in ambito sportivo non era affatto facile. Condivideremo qualsiasi decisione alla fine la federazione prenderà, augurandoci e sperando che alla fine una soluzione possa essere trovata. La nostra preparazione era appena incominciata ed ovviamente si è subito interrotta a cavallo tra la fine di Febbraio e l’inizio di Marzo. È chiaro che da un punto di vista fisico ci sarà molto da fare, qualora il campionato dovesse disputarsi, per recuperare la forma migliore ma da un punto di vista del roster e del playbook non ci sentiamo preoccupati perché riteniamo entrambe le componenti estremamente collaudate ed efficaci.”

Bonaccorsi è anche Assistant Coach per il Flag Junior ed a lui abbiamo chiesto il suo parere anche riguardo ai nostri elefanti, anche se i campionati junior si svolgono solitamente tra la primavera e l’inizio dell’estate e prima dell’inizio del campionato 2021 manca ancora molto.

“La salute è il primo dei nostri pensieri e non è immaginabile iniziare alcunché senza la certezza che i nostri ragazzi non corrano nessun genere di rischio, d’altro canto se questa emergenza dovesse ridimensionarsi entro l’inizio dell’inverno il tempo ci sarebbe e non dimentichiamo che i campionati hanno un limite d’età e ogni anno perso non è recuperabile. Gli allenamenti sono fondamentali non solo per prepararsi alle competizioni ma anche per poter riprendere a stare con amici e ricominciare l’attività motoria. Questo vuol dire riprendere le proprie relazioni sociali e curare la salute del proprio corpo, motivo per il quale, una volta che tutte le precauzioni saranno rispettate e potremo garantire la salute dei nostri ragazzi, è nostra intenzione riprendere appena sarà possibile.”

Alessandro Palmieri, dirigente e responsabile del settore flag Elephants, ha preso parte alla riunione LIFF svoltasi ieri, cui hanno preso parte anche Manfredi Leone e Fabio Tortosa in rappresentanza della FIDAF. Durante la riunione è emersa una risposta favorevole da parte dei rappresentanti dei vari team all’ipotesi dello slittamento del campionato, rimane quindi aperta una speranza per il Flag Senior per questo 2020.

I tempi per l’organizzazione del campionato se questo potrà realmente partire tra la fine di Agosto e l’inizio di Settembre sono ovviamente molto ristretti e se la situazione lo permetterà è quindi prerogativa fondamentale riprendere al più presto gli allenamenti non appena il governo, e poi il CONI daranno il via libera.

Durante la riunione, data la presenza dei rappresentanti FIDAF, è stata colta l’occasione per chiedere informazioni riguardo i campionati femminile e junior U13, U15 e U17. Riguardo a questi si svolgerà un consiglio federale per discutere in tal proposito, fermo restando che tutte le decisioni sono e saranno vincolate all’evolversi della situazione Covid-19, alle disposizioni ministeriali riguardo allo sport in generale ed alle direttive del CONI.

“In quanto Elephants il nostro obiettivo è quello di far partecipare tutti i nostri team ai rispettivi campionati, augurandoci di poter rientrare in campo al più presto”, afferma Palmieri, augurandosi che tutti gli atleti si mantengano informa e siano pronti a ripartire qualora la situazione lo permettesse. 

Lucio Maugeri (presidente Elephants Catania): “È davvero un periodo difficile quello che stiamo passando e lo è maggiormente per quelle realtà sportive che, come lo è il nostro sport, da sempre si impegnano per portare avanti progetti dove predomina il cuore a tutto il resto, e nello specifico la sezione Flag ai quali dirigenti di tutta Italia porgo il mio personale saluto ed augurio che anche questa prova collegiale la supereremo alla grande. Ciò detto è ora di rimboccarsi le maniche. Io penso che dovremmo fare di tutto, compatibilmente con le disposizioni del ministero, per, quanto meno, ricominciare ad allenarci e per recuperare questi mesi persi. Riavviare le routines è fondamentale, per quanto concerne i campionati sono d’accordo a traslare il tutto a dopo l’estate sfruttando la stessa per rimetterci in forma magari giocando qualche amichevole a ridosso di Luglio e Agosto. Un bel segnale sarebbe quello di far sì che si portino a termine i vari campionati entro l’anno solare, magari riarticolandoli in modo da contenere le spese per le società che sono nelle regioni periferiche, e per questo mi affido alla bravura dei nostri dirigenti federali che a proposito di cuore non sono secondi a nessuno. So che sarà un lavoro arduo ma so anche che tutti facciamo parte di una comunità dove il sacrificio e la tenacia a perseguire gli obiettivi sono le coordinate quotidiane, per questo sono fiducioso e mi stringo a voi tutti, atleti e dirigenti, in un mega-huddle italiano pronto alla sfida. Born to be Liotru”

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*