“L’Economia del Dopo. La centralità della Prossimità per realizzare l’Ecologia integrale”, il 24 giugno sui canali Fondazione Ebbene

La pandemia ha innescato la crisi, ma saranno le scelte che tutti gli attori in campo prenderanno a determinare ciò che verrà.

Gli eventi di queste ultime settimane hanno evidenziato ancora di più come le azioni di partecipazione diffusa e il ruolo delle fondazioni e delle imprese sociali si pongono non soltanto in alternativa a un sistema welfare già sfilacciato, ma sono in grado di diventare strumento per ridisegnare la ripresa e la coesione sociale di tutto il Paese.

Questo il dibattito su cui si muoverà l’appuntamento “L’Economia del Dopo. La centralità della Prossimità per realizzare l’Ecologia integrale”, che si svolgerà domani 24 giugno alle ore 17 in diretta web.

L’evento, promosso da Fondazione Ebbene, sarà un’occasione per analizzare come la filantropia – soprattutto in ottica di Prossimità – può ricoprire un ruolo fondamentale nella tenuta sociale del Paese, contribuendo con la sua capacità innovativa e generativa a ridisegnare un futuro possibile. In questa logica assume un valore interessante, e certamente necessaria, la collaborazione della cittadinanza attiva e responsabile per l’avvio di percorsi di impresa e sviluppo sostenibile.

L’Approccio legato alla Prossimità sembra poter determinare una svolta; il piano Colao rilancia l’idea di un welfare di Prossimità che Ebbene ha già sperimentato e che si costruisce grazie alla relazione creata tra le persone, all’interno di un progetto collaborativo agito in via sussidiaria da organizzazioni del Terzo Settore con il sostegno del Pubblico e il protagonismo dei cittadini.

Un percorso di Prossimità per realizzare l’ecologia integrale.

Ne discuteranno Carola Carazzone, segretario generale di Assifero e Luca Raffaele, direttore generale di Next – Nuova Economia per tutti insieme ad Edoardo Barbarossa, Presidente di Fondazione Ebbene, Marco Gargiulo presidente del Consorzio Idee In Rete e membro del board di Ebbene insieme a Laura Bongiovanni che è anche presidente di Isnet.

L’incontro si inserisce tra gli appuntamenti de L’Hub dell’Economia civile, una progettualità nata a Catania da Fondazione Ebbene e Consorzio Sol.Co.  con l’obiettivo di offrire alle nuove generazioni strumenti e opportunità per ripensare a un nuovo modo di interpretare e fare l’economia, più giusta, inclusiva e sostenibile.

L’Economia del Dopo. La centralità della Prossimità per realizzare l’Ecologia è inoltre un appuntamento preparatorio al Festival Nazionale dell’Economia civile ed evento towards di The Economy of Francesco.  

Per seguire la diretta basta collegarsi alla pagina Facebook di Fondazione Ebbene.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*