A San Giovanni La Punta il “Live’d 19”, uno dei più grandi “Drive In” d’Italia

L'area del Drive In

Tornano alla mente gli Stati Uniti d’America dei lontani anni ‘50, quella delle  prime tribolazioni giovanili che il volto asciutto di James Dean, il bel tenebroso morto giovanissimo, ha scolpito come interprete principale nell’ormai classico di Nicholas Ray “Gioventù bruciata” (1955), divenuto un cult e subito assurto a simbolo d’un’intera generazione e dei prodromi d’una contestazione ante litteram che sarebbe esplosa con fragore poco più di un decennio dopo, nei campus universitari USA.

E invece niente James Dean o Jack Kerouac (il campione letterario della beat generation con il suo celeberrimo e ancora molto letto “Sulla strada”), ma “soltanto” San Giovanni La Punta, paese a pochi chilometri dal capoluogo etneo, posto alle pendici del grande vulcano dove nell’aria alla spalle del parco commerciale “I Portali” (all’interno del quale si trova il multiplex “CineStar”), la sera del 24 giugno ha preso il via il “Live’d 19” uno dei più grandi “Drive In” d’Italia.

In programma “18 regali” emozionante e surreale opera di Francesco Amato, vagamente ispirato ad una storia vera.  La mega struttura di 14.000 mq può ospitare fino a 300 auto per un massimo di 600 spettatori e garantisce la visione dei film in piena sicurezza (le auto sono regolarmente distanziate tra loro).

Dotato di un maxi schermo di 21 metri  x 8,80 con un proiettore Barco 4K con lampada da 7000W è una delle poche realtà italiane in grado di garantire agli spettatori di trascorrere un paio d’ore di serenità, nell’abitacolo delle proprie auto, scansando l’incubo del contagio.

Il taglio del nastro

 “L’idea di base del progetto ‘Live’d 19’ – commenta Giuseppe Rapisarda (da cui parte l’iniziativa, in uno con il Parco Commerciale “I Portali” e il multiplex “CineStar” – è quella di recuperare il format dei grandi cinema all’aperto per offrire ai siciliani qualche ora di intrattenimento. Alla base di tutto ci sarà la sicurezza, che non sarà solo la nostra parola d’ordine, ma sarà il nostro punto di forza. Gli utenti arriveranno direttamente con le loro auto e si sentiranno protetti. Inizieremo con la programmazione di film, dopo si potranno sperimentare altre forme di spettacolo”.

La programmazione della prima settimana successiva al primo film proiettato“18 Regali” (24-25 giugno), proseguirà il 26 e 27 giugno con  “Bohemian Rhapsody” (che ha già ottenuto uno strepitoso successo di pubblico); quindi il 28 e 29 giugno con “Star Wars Gli Ultimi Jedi” ed il 30 giugno-1 luglio con “Il richiamo della Foresta”. I film inizieranno ogni sera alle 21,30 e i biglietti potranno essere acquistati online sul sito del “Cinestar Catania” o direttamente alla cassa. Ad ogni auto verrà assegnato un posto in platea.

L’audio potrà essere ascoltato direttamente dall’autoradio in modalità FM. Un’esperienza nuova per la Sicilia. Se poi si tratterà di una follia scaturita dal terribile virus che continua a terrorizzare il mondo o d’una intuizione frutto di una ponderata scelta  commerciale sarà il pubblico a decretarlo. Dunque il piccolo paese pedemontano di San Giovanni La Punta continua ad arricchirsi di iniziative che lo hanno in pochi anni trasformato in uno dei centri commerciali più frequentati (con le decine di attività sorte all’interno del territorio) della sempre più movimentata zona etnea, dove ormai centinaia di catanesi o avventori provenienti dai paesi etnei (o anche da fuori provincia) si riversano soprattutto nei week-end, anche per un semplice girovagare ludico.

Franco La Magna

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*