Arrestato da una pattuglia di “Falchi” della Squadra Mobile a “Picanello” per detenzione ai fini di spaccio di marijuana

Pattuglia Sezione Falchi della Squadra Mobile

La Polizia di Stato ha arrestato il pregiudicato Manuel Ruvolo, classe 1992, perché ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di marijuana.Nella giornata di ieri, gli agenti di una pattuglia dei “Falchi” della Squadra Mobile hanno effettuato un’attività investigativa per le vie del quartiere Picanello, dove era stato notato un flusso anomalo di persone, provenienti anche da comuni di fuori provincia, che transitavano con le proprie autovetture.

Gli appostamenti effettuati hanno permesso di appurare che alcuni di essi gravitavano attorno ad un edificio particolare nel quale si trova un appartamento utilizzato da una vecchia conoscenza degli operatori di Polizia: il Ruvolo. Avendo il sospetto che il pregiudicato, avesse ripreso l’attività nella quale era considerato un vero e proprio specialista, ossia lo spaccio di marijuana, i poliziotti hanno aspettato che uscisse di casa, per sorprenderlo fuori dalla propria abitazione.

L’attesa veniva ripagata: una volta fuori dal proprio domicilio, l’uomo è stato fermato per essere e controllato; il nervosismo mostrato dal Ruvolo nel corso degli accertamenti ha dato conferma di come i sospetti fossero fondati. La successiva perquisizione domiciliare, infatti, ha permesso di rinvenire 350 grammi di marijuana confezionata in diversi involucri, bilancini di precisione, materiale per il confezionamento e 150 euro in banconote di piccolo taglio. L’uomo, anche in considerazione dei suoi numerosi precedenti, è stato arrestato e, su disposizione della Procura della Repubblica, sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di essere giudicato con rito per direttissima.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*