Ad Acireale e Aci S. Antonio 1 e 6 luglio due presentazioni Edizioni Carthago

Giorno 1 e 6 luglio ripartiranno le presentazioni vis à vis della casa editrice Carthago, che nel periodo del lockdown non si è mai fermata, adottando soluzioni alternative e tecnologiche per far conoscere ai lettori i libri dei suoi autori.

Ad Acireale, mercoledì 1 luglio 2020, alle ore 18,30, nella sede dell’associazione culturale Mirto, in Corso Umberto, 82, sarà presentato il libro “Storie Pulpitanti” di Mario D’Anna. Porterà i suoi saluti la giornalista Gabriella Puleo. Interverranno: il giornalista e scrittore, Sebastiano Ambra, lo scrittore Rosario Russo, il presidente della Carthago edizioni, Gaspare Edgardo Liggeri, la responsabile editoriale della Carthago edizioni, Margherita Guglielmino, l’amministratore della Carthago edizioni, Giuseppe Pennisi. Sarà presente l’autore.

Giorno 6 luglio 2020, alle ore 19,00 sarà presentato nel prestigioso Palazzo Cantarella, a Aci Sant’Antonio, il libro “Dove sono gli uomini responsabili?” di Don Vittorio Rocca. Porterà i suoi saluti il sindaco , Santo Caruso. Interverranno: l’assessore del Comune di Aci Sant’Antonio, il presidente Studio teologico S.Paolo di Catania, don Maurizio Aliotta, il diplomatico  ministero degli Esteri, Enzo Coniglio. Saranno presenti  il presidente della Carthago edizioni, Gaspare Edgardo Liggeri, la responsabile editoriale della Carthago edizioni, Margherita Guglielmino, l’amministratore della Carthago edizioni, Giuseppe Pennisi. Sarà presente l’autore. Questo libro è stato consegnato nelle mani di Papa Francesco, così come testimonia la foto che ha spopolato sul web. (Foto avuta per gentile concessione del dottor Salvo Noè).

La Carthago Edizioni, pur bloccata, come tutte le altre attività imprenditoriali, dal “Covid” che tanto duramente ha colpito tutti, ispirandosi a quanto detto da Henry Cartier Bresson: “Si muore tutte le sere, si rinasce tutte le mattine: è così. E tra le due cose c’è il mondo dei sogni”, non ha mai smesso di sognare.

Anche durante la pandemia ha continuato, per come possibile, a mantenere rapporti con i suoi autori, con le organizzazioni culturali e con i politici dei vari Comuni.

Proprio tale intensa attività ha permesso – come una novella Fenice che con il suo motto “Post fata resurgo” cioè “dopo la morte torno ad alzarmi”, di ritornare immediatamente a presentare i nostri autori.

Così il Presidente, dr. Gaspare Edgardo Liggeri, la Responsabile Editoriale, Margherita Guglielmino, e l’amministratore, Giuseppe Pennisi, attendono i propri lettori alle presentazioni e agli spettacoli del maestro Vincenzo Spampinato, che si susseguiranno con ritmi sempre più intensi per il piacere di rivivere insieme la normalità del dialogo e della cultura.
Marcel Proust scrisse “Un vero viaggio non è cercare nuove terre ma avere nuovi occhi” e gli amministratori della Carthago desiderano vedere la nuova luce negli occhi di chi starà con loro e con i loro autori.

Sinossi dei libri:

Mario D’Anna, Storie Pulpitanti — Niente è vero, tutto è possibile
Storie Pulpitanti è un romanzo composto da dieci racconti, collegati tra loro dal sarcasmo tipico del genere pulp. Dinamiche paradossali e momenti del racconto quotidiano si fondono per tracciare una linea, labile e potente, tra il vero ed il possibile. Si viaggia tra le periferie del degrado urbano fino alle stanze dei cardinali, dalle nevrosi dell’uomo comune fino alle iperboliche e crudeli dinamiche del mercato. Storie Pulpitanti racconta le vicissitudini della nevrosi individuale e collettiva, giocando con le parole e utilizzando un linguaggio denso e cinico che racchiude le modalità della scrittura e della sceneggiatura nord americana. Sono immagini scritte, le pagine che racchiudono i dieci racconti che compongono il romanzo. È un’opera ruvida e sanguinante, veloce, fulminea; uno stile unico che non ha richiami o ammiccamenti letterari; una lingua apolide, senza confini. Un viaggio nella mente e nel cuore degli uomini del nostro tempo.

Don Vittorio Rocca, Dove sono gli uomini responsabili? — Coscienza e discernimento morale
Dove sono gli uomini responsabili? È un quesito, questo, che dovrebbe scuotere nel profondo l’animo degli uomini e delle donne che vivono nella società d’oggi. Il prof. don Vittorio Rocca, partendo dalla convinzione che la coscienza è un dato costitutivo e distintivo della persona e che l’uomo vale la sua coscienza come pure dalla constatazione della crescente consapevolezza dell’importanza della coscienza per vivere la complessità e la rapidità che caratterizzano la società di oggi, prospetta il problema della questione educativa e, con questo volume, si propone di dare un contributo alla formazione della coscienza e al discernimento morale. Il lettore è aiutato a comprendere gradualmente cosa sia il discernimento morale senza mai perdere di vista il punto di riferimento essenziale: Gesù Cristo. L’ampio e ben articolato sviluppo logico del discorso e dei capitoli, lo stile chiaro ed iconico, il linguaggio semplice e puntuale ne rendono facile e attraente la lettura.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*