Arrestato dai Baschi Verdi della Guardia di Finanza, nel quartiere di Picanello, perché coltivava piante di marijuana in casa

Intervento dei Baschi Verdi

Nei giorni scorsi i militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Catania hanno sottoposto a sequestro 13 piantine di marijuana, circa 300 grammi di sostanza stupefacente, 200 euro in contanti e arrestato un catanese. In particolare i Baschi Verdi della Compagnia Pronto Impiego di Catania, durante i controlli del territorio predisposti per la prevenzione e la repressione del traffico di sostanze stupefacenti hanno eseguito, nel quartiere di Picanello, una perquisizione domiciliare rinvenendo una coltivazione di piante di marijuana di varie misure, alcune pronte già per essere raccolte.

All’interno dell’abitazione, inoltre, i militari della Guardia di Finanza constatavano la presenza di specifica attrezzatura utile, probabilmente, a costruire una serra in casa vantaggiosa per incrementare la crescita delle piante ed accelerarne la maturazione.

Le piante di marijuana

Durante l’intervento venivano anche rinvenuti circa 300 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana già confezionata e pronta per essere distribuita sul mercato illegale catanese, unitamente a 200 euro in contanti, frutto dell’attività delittuosa. Se immessa nel mercato la marijuana sequestrata avrebbe potuto assicurare al trasgressore un illecito profitto di circa 4.000 euro.

V.A. cl.84, a seguito dell’attività d’iniziativa, veniva posto agli arresti domiciliari e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria etnea che ne disponeva il giudizio direttissimo.

Le operazioni condotte dalle Fiamme Gialle etnee, si inseriscono in un più ampio contesto di attività di prevenzione e repressione che, durante la stagione estiva, è stato ulteriormente incrementato, al fine di garantire maggior sicurezza ai cittadini.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*