Sicilia Padel Tour Summer, due coppie palermitane accedono alle finali di Roma

Francesco Russo con i vincitori del SPT Summer

Doveva essere solo un assaggio della prima edizione del Sicilia Padel Tour, rinviata al 2021 a causa dell’emergenza sanitaria in corso, invece si è subito rivelata un grande successo.

La versione “Summer” della kermesse di padel più attesa dell’Isola ha regalato sfide avvincenti e finali esaltanti, coinvolgendo oltre duecento coppie, per un totale di più di quattrocento atleti in gara.

Numeri da capogiro per la manifestazione ideata, organizzata e diretta da Francesco Russo, che ha fatto tappa nelle nove province siciliane, registrando fin dall’inizio grande partecipazione ed entusiasmo.

A dominare la scena la città di Palermo, che ha trionfato in entrambe le categorie, maschile e femminile. 

Tra gli uomini, a tenere alta l’attenzione è stata la super sfida finale con i catanesi, Cesare Favara e Dario Aversa, vinta 6-1/6-0 dai palermitani, Alberto Patania e Lorenzo Corvaia.

Eravamo carichi – hanno spiegato i vincitori – volevamo vincere. Tra noi c’è una grande intesa, basta uno sguardo per capirci. Ci siamo impegnati particolarmente contro i nostri rivali di Catania, a cui vanno i nostri complimenti”.

Tra le donne, sono state le palermitane, Giorgia Dragotta e Maria Lino, a salire sul gradino più alto del podio, battendo in finale, con un netto 6-1/6-1, Margherita Guerreri e Annamaria Baglieri, qualificatesi alla fase finale grazie al successo nella tappa di Siracusa.

Giochiamo insieme da molto tempo – hanno raccontato le vincitrici della competizione – questo è il terzo torneo che vinciamo in coppia. E prima ancora giocavamo insieme a tennis. È questo il nostro segreto, unito ad una certa esperienza. Sono cose che fanno la differenza”. 

Dopo la fase preliminare che si è svolta nei singoli circoli che hanno aderito alla manifestazione, a fare da cornice al gran finale del Sicilia Padel Tour Summer, torneo amatoriale realizzato in collaborazione con l’ente di promozione sportiva MSP Italia, diretto da Claudio Briganti,  e i circoli affiliati delle nove province siciliane, è stata la suggestiva location del Brucoli Village – Aeroviaggi.

Immersa nel verde, a due passi dal mare, la struttura, dotata da quest’anno di campi di padel all’avanguardia, ha ospitato, con grande soddisfazione del suo direttore, Giampiero Marotta, il Master Finale della competizione: “Quest’anno abbiamo investito sul padel. Siamo stati i primi in Sicilia e forse anche in Italia – ha rivelato – a realizzare, come villaggio-vacanza, campi e strutture idonee a quello che secondo noi è lo sport del futuro”.

Il torneo, aperto esclusivamente ad amatori e tesserati FIT categoria 4 gruppo N.C. è stato un importante segnale di ripartenza del padel e dello sport in generale, dopo la brusca battuta d’arresto causata dalla pandemia, come ha più volte sottolineato il direttore della manifestazione, Francesco Russo: “Abbiamo voluto esserci, nonostante tutto, seppur in formato ridotto. E il risultato è stato straordinario. Oltre ogni aspettativa. Non mi stancherò mai di ringraziare i nostri partner e i circoli delle nove province dell’Isola che hanno sposato il progetto fin dall’inizio, restituendo a tutti quell’entusiasmo e quella carica che il momento storico che stiamo vivendo aveva inevitabilmente spazzato via”. 

Oltre ai premi messi in palio dai partner, il Sicilia Padel Tour ha regalato ai quattro vincitori e a chi si è particolarmente distinto nel corso del torneo, l’accesso, in rappresentanza della Sicilia, alla finale nazionale della Coppa dei Club, in programma a Roma sabato 10 e domenica 11 ottobre.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*