Coppa Italia, Catania eliminato, dopo i tempi supplementari, al “Massimino” dal Notaresco (1-2), la rete etnea di Biondi

Le squadre pronte a giocare al "Massimino"

E’ iniziata male la nuova stagione calcistica per il nuovo Catania targato SIGI e mister Raffaele. I rossazzurri infatti, impegnati stasera al “Massimino” nel primo turno di Coppa Italia con i dilettanti del San Nicolò Notaresco, sono stati eliminati per 1-2 dopo i tempi supplementari e dopo essere passati in vantaggio al 26′ con Kevin Biondi. Rossazzurri che pagano un pre-campionato difficile e senza amichevoli. Primo tempo chiuso in vantaggio per i rossazzurri grazie alla rete di ottima fattura di Biondi ma poi il Notaresco, nella ripresa, riusciva a trovare il pari con Speranza al 55′ e gli abruzzesi sfioravano più volte il vantaggio. I tempi regolamentari si chiudevano così sull’1-1 e nel primo tempo supplementare al 109′ arrivava il vantaggio del Notaresco con Do Santos ed i rossazzurri poi nei secondi 15′ non riuscivano ad equilibrare la gara che si chiudeva sull’1-2 e gli abruzzesi, a sorpresa, superavano il turno espugnando per la prima volta il “Massimino”. Nel secondo turno il Notaresco affronterà il Pescara all’Adriatico Cornacchia mercoledì 30 settembre.

Burrascata sul Massimino. La violenta pioggia caduta sino alle 19, orario del calcio d’inizio dell’incontro col Notaresco, mette in dubbio il debutto ufficiale stagionale del Catania, impegnato nel primo turno di Coppa Italia.

Catania-Notaresco che doveva iniziare alle 19.00 è slittata alle 20.45 per una violenta pioggia caduta sulla città e che ha portato l’arbitro ad eseguire ben quattro ricognizioni (alle 18.30, alle 19, alle 19.35 e alle 20) prima di dare il via libera, propiziato dal miglioramento delle condizioni meteo e dall’intervento di drenaggio dell’acqua dai punti più difficili del campo.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*