Assistenza studenti disabili, il Comune di Gravina garantisce continuità dei servizi

«La nostra Amministrazione assicurerà la continuità dei servizi di assistenza igienico-personale agli studenti con disabilità, provvedendo a integrare le risorse per gli istituti scolastici che dovrebbero essere garantite dallo Stato».

A darne notizia è il sindaco Massimiliano Giammusso che ha predisposto un piano di potenziamento dei servizi dedicati agli studenti diversamente abili.

«La questione è stata sollevata anche in seno al Consiglio regionale Anci, di cui faccio parte – ha spiegato il primo cittadino – poiché è un problema che investe tutti i Comuni. Nonostante ci sia un parere del CGA (n.115 dell’8 maggio 2020) che stabilisce con chiarezza che l’erogazione di queste prestazioni debba essere imputata alla Scuola e dunque allo Stato, con una delibera di Giunta abbiamo avviato i servizi in misura integrativa e sussidiaria in collaborazione degli Istituti scolastici comprensivi Giuseppe Tomasi di Lampedusa  e Rodari Nosengo e comprensivo Giovanni Paolo II. I dirigenti scolastici ci avevano rappresentato delle difficoltà oggettive anche in concomitanza con l’avvio dell’anno scolastico e le stringenti norme anticovid. Voglio ancora una volta sottolineare l’importante lavoro svolto dall’11° servizio e in particolare dal responsabile dottor Santo Lagona».

I dettagli della misura sono stati illustrati dall’assessore con delega ai Servizi sociali Valentina Cavallaro: «Sono complessivamente 41 gli alunni che beneficeranno dei voucher di servizio per le prestazioni di assistenza igienico personale per complessive 2080 ore.  Abbiamo inoltre potenziato il servizio di assistenza alla comunicazione, incrementando di circa il 30% il numero delle ore complessive erogate – ha spiegato ancora l’assessore – che arriveranno, per il primo trimestre di quest’anno scolastico, a 3572. Saranno 48 gli alunni beneficiari di questi ulteriori voucher di servizio. Il Comune ha inoltre provveduto all’acquisto di un seggiolone basculante destinato a un ragazzo che frequenta un nostro istituto, si tratta di un presidio essenziale di assistenza per chi è portatore di handicap. Ringrazio il dottor Enzo Bontempo, responsabile del 4° Servizio per aver curato la procedura di acquisto in tempi celeri».

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*