Rilancio Zona industriale Belpasso, il Comune incontra imprenditori locali

Il sindaco di Belpasso, Daniele Motta ha incontrato una rappresentanza degli imprenditori locali (Roberto Monteforte-Codisan, Francesco Russello-Etnaland, Angelo Di Fede-Icea) per parlare del futuro della zona industriale, da poco di pertinenza dell’Ente Comunale.

Gli imprenditori, riuniti nella società consortile CEAP, hanno accolto con grande entusiasmo l’invito del sindaco e, mediante il portavoce Monteforte, hanno espresso le istanze della comunità imprenditoriale, avanzando idee e proposte. Nell’ottica di un dialogo aperto e disteso finalizzato alla cooperazione e al raggiungimento di obiettivi concreti, il sindaco ha confermato tutta l’intenzione di rilanciare la zona industriale, partendo dalle priorità, con un piano a breve, media e lunga scadenza sulle azioni da intraprendere. In primis, tutti d’accordo sulla creazione di un tavolo tecnico permanente, composto anche da competenze trasversali e la sottoscrizione di un accordo di programma aggiornato alla luce di un rilancio che possa tradursi, quanto prima, in un fiore all’occhiello per la comunità di Belpasso. “Se crescono le imprese cresce il territorio – ha detto Monteforte – se cresce il territorio cresce l’intera comunità di Belpasso”.

Belpasso, territorio energico e laborioso con indubbia vocazione industriale, sta vivendo, dunque, un momento di svolta. Con la gestione della zona industriale – ha dichiarato il Sindaco –  poniamo fine ai continui rimpalli di responsabilità che hanno prodotto un dannoso immobilismo nell’approntare i servizi necessari alle imprese nonché un generale degrado che di certo, ad oggi, limita lo sviluppo e non rappresenta un buon bigliettino da visita per eventuali investitori. Ma da oggi, sebbene con le scarsissime risorse economiche a nostra disposizione, puntiamo a lavorare per un immediato rilancio della nostra zona industriale”.

Unica nel suo genere perché la sola situata alle pendici dell’Etna, peraltro a basso rischio idrogeologico e sismico, la zona industriale di Belpasso ha tutte le carte in regola per tale rilancio e intende farlo avvalendosi del fondamentale e appassionato aiuto del CEAP, il consorzio degli imprenditori che oggi più che mai è lieto di avere una interlocuzione unica e soprattutto vicina e consapevole dei reali bisogni.

Scenderemo nei dettagli più avanti ma intanto, come prima azione il Comune ha già pubblicato il bando dedicato alla pulizia che permetterà di restituire all’intera area il giusto decoro, si provvederà all’efficientamento del sistema di illuminazione e al discerbamento nonché bonifica delle discariche createsi nel tempo. L’amministrazione Motta sta creando un apposito capitolo di spesa nel bilancio 2020 per la manutenzione della zona industriale; tra le priorità già fissate le due rampe, direzione Paternò e Catania, il recupero delle rotatorie, l’opportuna segnaletica e la predisposizione di un sistema di video sorveglianza.

“Chiederemo alla Regione– ha concluso Motta di concerto con l’assessore Tony Di Mauro – un intervento straordinario destinato alle start up della pubblica amministrazione poiché a fronte della nostra buona volontà mancano le risorse, risorse che cercheremo in tutti i modi di recuperare”.

All’importante incontro altresì voluto essere presenti: il presidente del Consiglio, Gaetano Campisi, l’assessore ai Lavori Pubblici, Davide Guglielmino, l’assessore all’ecologia, Andrea Magrì e il segretario generale del Comune, Loredana Torella.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*