“Semi di gentilezza: la danza dei Valori” con Daniel Lumera e Beatrice Carbone a Palermo il 15 ottobre

Daniel Lumera (foto M. Turrini)

Giovedì 15 ottobre, alle ore 18.30 a Palermo presso Villa Filippina, si terrà l’evento Semi di gentilezza: la danza dei Valori, che vede protagonista l’autore bestseller ed esperto internazionale nelle scienze del benessere Daniel Lumera, affiancato dalla ballerina Beatrice Carbone, solista del Teatro alla Scala di Milano.

L’evento, promosso da Associazione di Volontariato La GocciaVivi Sano Onlus e Sport21, con il patrocinio del Comune di Palermo e in collaborazione con CeSVoP Centro di Servizi per il Volontariato di Palermo e My Life Design Academy, si aprirà con la proclamazione della città, alla presenza delle Autorità, quale “Capoluogo Gentile” della Sicilia.Palermo sarà così il primo comune della Regione Siciliana ad aderire al movimento “Italia Gentile” e ad unirsi ufficialmente agli altri comuni gentili d’Italia – quali Bari, Arco (TN), Sirolo (AN) e Soave (VR), oltre alla Repubblica di San Marino, primo Stato gentile -, impegnandosi a riconoscere la gentilezza come valore sociale in grado di incrementare benessere e longevità e a realizzare iniziative a beneficio della collettività che riguardino diversi ambiti, dal sociale alla cultura, all’urbanistica, al turismo, alla ristorazione.

Con l’occasione Daniel Lumera presenterà il suo ultimo libro Biologia della Gentilezza (Mondadori, 2020), scritto a quattro mani con la professoressa Immaculata De Vivo, epidemiologa della Harvard Medical School e tra i massimi esperti mondiali di genetica del cancro e ricerche sui telomeri.

Il volume, edito lo scorso giugno, giunto già alla sua quinta ristampa e da oltre dodici settimane in classifica nella Varia, ha dato vita al movimento “Italia Gentile” con oltre 200.000 persone che da tutta Italia e dall’estero in questi mesi hanno partecipato a proposte online, hanno aderito all’atto di “gentilezza sospesa” (assimilabile al caffè sospeso o alla spesa sospesa, dove in questo caso l’oggetto donato è proprio il libro) e generato una serie di iniziative che oggi coinvolgono un centinaio di realtà profit e non profit tra librerie, hotel, ristoranti, enti, associazioni e, appunto, città, che si connettono in una rete di gentilezza in continua espansione.

Un progetto d’avanguardia volto a incentivare lo sviluppo dei comuni e delle realtà aderenti in lineacon l’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile dell’ONU, con l’obiettivo di valorizzare la relazione tra istituzione, cittadino, territorio e natura attraverso la promozione di una nuova educazione alla consapevolezza e al benessere individuale, relazionale e collettivo ad alto impatto sociale.

Durante l’evento Lumera illustrerà al pubblico come essere gentili abbia un impatto diretto sui nostri geni, come l’ottimismo ci faccia vivere più sani e più a lungo, come la felicità aiuti i processi antinfiammatori e quale effetto possa avere la gentilezza nella società; un approfondimento dove anni di ricerca scientifica e spirituale si uniscono per offrire una nuova via al benessere, per vivere a lungo e felici.

«In questa delicata fase di dubbi che sembra chiamare un’ondata di rabbia collettiva – sostiene Daniel Lumera – rimane una certezza: gli antichi, e perenni, valori. In primis, il valore della gentilezza. La gentilezza antica, quella dei nostri nonni, adattata alle esigenze di un mondo radicalmente cambiato. Quella gentilezza come emblema di un modo di vivere femminile, non più competitivo ma cooperativo, che affonda le sue radici nei valori dell’empatia, dell’interconnessione, del perdono e della cooperazione. Per questo è nato un movimento, quello della gentilezza verso se stessi e verso gli altri. Un circolo virtuoso inarrestabile che ci racconta di una nuova Italia gentile e di come la Biologia della Gentilezza possa essere la risposta che unisce scienza e coscienza con un tangibile impatto sociale».

Beatrice Carbone (ph. Brescia-Amisano)

L’iniziativa è preceduta alle ore 17.30 da una lezione di yoga e pilates aperta a tutti, mentre corona la serata Beatrice Carbone, ballerina solista del Teatro alla Scala di Milano e Ambasciatrice di Gentilezza, che concluderà con lo spettacolo La Danza delle Parole capace di tradurre la parola nel gesto coreutico, accompagnata dalla voce di Lumera.

La partecipazione all’evento è gratuita, previa prenotazione al numero +39 329 9767742, fino ad esaurimento dei posti disponibili. È comunque gradita un’offerta libera a sostegno di borse di studio per ragazzi con disabilità promosse da Vivi Sano Onlus e Sport21.

Per informazioni e prenotazioni: Tel. +39 329 9767742 | www.danielumera.com | biologiadellagentilezza.it

Biografia: Daniel Lumera, sociobiologo, è riferimento internazionale nell’area delle scienze del benessere, della qualità della vita e nella pratica della meditazione, che ha studiato e approfondito con Anthony Elenjimittam, discepolo diretto di Gandhi. È inoltre ideatore del metodo My Life Design®, il disegno consapevole della propria vita professionale, sociale e personale, e fondatore della My Life Design Onlus vocata a declinare il metodo in contesti educativi e nell’ambito di giustizia, sanità e ambiente, dell’Accademia dei Codici, dell’International School of Forgiveness (I.S.F.) e della Giornata Internazionale del Perdono, palcoscenico internazionale volto a favorire il dialogo tra le istituzioni e personaggi di spicco del mondo della cultura, dell’arte, dell’economia e della scienza, affinché si impegnino in maniera pragmatica alla diffusione di una cultura della pace e della consapevolezza.

L’evento, nato nel 2016, ha visto coinvolte figure del calibro di Tara Gandhi Bhattacharjee, nipote del Mahatma, Yolande Mukagasana (candidata al Premio Nobel per la Pace), Terry Waite, Ervin László, Scarlett Lewis e molte altre, oltre ad aggiudicarsi prestigiosi riconoscimenti da UNHCR, Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, Ministero della Giustizia e, per le ultime tre edizioni, la medaglia della Presidenza della Repubblica italiana per l’alto valore culturale riconosciuto alle iniziative collaterali all’evento stesso; il progetto, infatti, ha visto coinvolti oltre 10.000 ragazzi di istituti superiori in tutta Italia, più di 2.000 detenuti in diverse carceri italiane e 2.000 operatori del settore sanitario in sole quattro edizioni.Autore di bestseller quali “La cura del perdono” e co-autore insieme a Franco Berrino di “Ventuno giorni per rinascere” e “La via della leggerezza”, è del 2020 la sua ultima pubblicazione per Mondadori scritta insieme alla docente di Harvard Immaculata De Vivo, che, in meno di un mese dalla sua diffusione, ha dato origine al movimento “Italia Gentile” coinvolgendo migliaia di persone, enti, aziende e città in tutto il territorio.

Dettagli evento

TitoloSemi di gentilezza: la danza dei Valori

Data: giovedì 15 ottobre, dalle ore 17.30

Luogo: Villa Filippina, Piazza San Francesco di Paola 18, 90138 Palermo

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria al numero +39 329 9767742

Informazioni: +39 329 9767742 – www.danielumera.com – biologiadellagentilezza.it

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*