Serie B, Amatori e Cus Catania chiudono, nel girone 4 – poule 2, la prima fase del torneo con due sconfitte

Le maglie di Cus Catania ed Amatori

Chiusura amara per Amatori Catania e Cus Catania della prima fase, nel girone 4-poule 2, della serie B. Le due squadre etnee infatti sono state battute domenica, rispettivamente da Amatori Messina allo “Sperone” e dalla capolista Benevento alla Cittadella Universitaria. Dopo sei vittorie consecutive ed il pareggio a Benevento, l’Amatori Catania di Ezio Vittorio oggi pomeriggio è stata superata allo “Sperone” dall’Amatori Messina per 22-17. I peloritani hanno approfittato di un calo di concentrazione da parte dei biancorossi, delle assenze e forse di un leggero appagamento dopo la matematica conquista della qualificazione alla poule promozione, ottenuta con tre gare d’anticipo.

Mischia dell'Amatori Catania
Mischia dell’Amatori Catania

Amatori, comunque, in vantaggio con la meta di Daniele Vasta trasformata da Fabio Borina, ma poi è venuto fuori il Messina, grazie alla meta tecnica, a metà primo tempo, trasformata perfettamente, per il pareggio. Messina più determinato e che prima della chiusura del primo tempo riusciva a trovare la seconda meta, però non trasformata per il 12-7.

L’Amatori perdeva poi Vasta per un problema al collo, dopo uno scontro di gioco e ad inizio ripresa i padroni di casa siglavano la terza meta completata dalla trasformazione per il 19-7. I biancorossi però reagivano con la meta di capitan Di Paola per il 19-12 e nel finale Messina trasformava il piazzato del 22-12, mentre l’Amatori Catania andava in meta con Florio per il 22-17 finale.

Davide Vasta dell'Amatori Catania
Davide Vasta dell’Amatori Catania

Questa l’analisi, alla fine del match, del coach etneo Ezio Vittorio. “Giornata storta a Messina– spiega Vittorio – abbiamo giocato in sordina, senza mai accelerare come sappiamo. Loro hanno avuto un approccio migliore del nostro ed anche le motivazioni erano sicuramente diverse.

Il coach dell'Amatori Ezio Vittorio
Il coach dell’Amatori Ezio Vittorio

Noi avevamo già conquistato l’accesso alla poule promozione già da tempo e forse anche questo ha fatto la differenza a loro favore. Abbiamo sofferto in mischia e pagato anche assenze pesanti e l’infortunio a Vasta a metà gara. Adesso lavoriamo sodo, non lasciamo nulla al caso ed a fine gennaio cominciamo il nostro vero cammino che è quello della poule promozione”.

Pesante battuta d’arresto anche per l’altro quindici etneo, il Cus Catania di Carlo Leonardi e Pietro Todaro, battuto 27-3 in casa dalla capolista Benevento. Universitari che hanno sprecato troppo, perdendo 4 occasioni ad un metro dalla linea di meta e venendo poi sonoramente puniti dagli ospiti.

Sia Amatori Catania che Cus si preparano adesso alla seconda fase del torneo che partirà il 31 gennaio. Nel girone 4-poule 2 al primo posto con 39 punti il Benevento, seguito da Amatori Catania con 34 ed Amatori Messina con 21. Il Cus Catania è penultimo con 12 punti.

Cus Catania in campo
Cus Catania in campo
di Maurizio Sesto Giordano 676 Articles
Giornalista con esperienza trentennale nella carta stampata, ha collaborato per oltre venticinque anni col “Giornale di Sicilia”. Cronista e critico teatrale, da anni collaboratore dell’associazione Dramma.it, cofondatore nel 2005 del quotidiano di informazione www.cronacaoggiquotidiano.it. Esperto in gestione contenuti, editing, video, comunicazione digitale e newmedia, editoria cartacea, consulenza artistica, teatrale e sportiva.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*