Al Centro Commerciale Katane di Gravina il 30 e 31 Gennaio arriva “Happy Hand in Tour”

Domani, sabato 30 gennaio e domenica 31 arriva a Gravina di Catania, al Centro commerciale Katane, “Happy Hand in Tour”, l’iniziativa che tramite l’espressione creativo-artistica e lo sport sta portando in giro per l’Italia una nuova cultura sulla disabilità. La compagnia teatrale Neon parteciperà alla due giorni ideata dalla Fish (Federazione italiana per il superamento dell’handicap ) con due azioni teatrali che si terranno nella galleria del Katane domani (sabato 30 gennaio) alle 17,30 e alle 18,30

“Porteremo una pillola del nostro ‘Ciatu’ (lo spettacolo che la Neon porterà in scena al Teatro Stabile di Catania il 16 e 17 febbraio prossimo) come contributo alla riuscita di una manifestazione che sta ottenendo un grande successo e che ben rappresenta sia il nostro approccio all’arte sia la battaglia culturale che la FISH conduce ormai da più di vent’anni, basata innanzitutto sul principio che la disabilità non è dipendenza, né malattia ma solo una delle tante facce dell’umanità”, afferma il direttore artistico della Neon Piero Ristagno. A dirigere i ragazzi della Neon sull’insolita scena del centro commerciale di Gravina di Catania sarà la regista Monica Felloni.

Nella foto Monica Felloni e Piero Ristagno
Nella foto Monica Felloni e Piero Ristagno

“Andare in scena in un luogo diverso dal classico teatro è un’esperienza che abbiamo già sperimentato in più occasioni e che è risultata elettrizzante sia per noi della compagnia sia per chi si è ritrovato ad essere coinvolto inaspettatamente in uno show – racconta Monica Felloni – anche stavolta le sorprese e il coinvolgimento del pubblico non mancheranno”.

di Michele Minnicino 20313 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*