Ordinanza del sindaco, per i giorni della festa di Sant’Agata divieto di accensione dei ceri

I ceri di Sant'Agata

L’accensione di ceri e il trasporto degli stessi accesi per strada è stato vietato con una ordinanza del sindaco Enzo Bianco per le prossime festività di Sant’Agata. Il provvedimento mira a salvaguardare la pubblica incolumità e a evitare il pericolo di incidenti, per pedoni e autoveicoli, che possano accadere a causa dell’accensione e del passaggio dei ceri. Nei giorni 3, 4, 5 e 6 febbraio, i giorni della festa, è dunque vietato accendere e trasportare ceri accesi in tutto il territorio comunale.

Al fine di coniugare le ragioni di sicurezza con le tradizioni e le esigenze dei fedeli, l’accensione dei ceri sarà consentita esclusivamente in appositi siti delimitati e attrezzati in sicurezza. Le aree sono state individuate all’interno del percorso del Fercolo come siti attrezzati di incontro e preghiera.
Ecco la loro ubicazione: nel lato ovest di piazza Stesicoro,via Cardinale Giuseppe Benedetto Dusmet , fontana S. Agata, slargo tra la via Caronda, via Fondaco e via Canfora, lato sud-ovest di piazza Cavour.

di Michele Minnicino 20312 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*