Rugby-serie B-poule promozione e retrocessione, Amatori Catania supera il Messina, Cus sconfitto dal Reggio Calabria

Azione Amatori Catania-Amatori Messina (Foto Alberto Correnti)

Iniziata oggi pomeriggio la seconda fase del torneo di serie B con Amatori Catania e Cus Catania impegnati rispettivamente nella poule promozione ed in quella retrocessione. I biancorossi di coach Ezio Vittorio, impegnati nel pomeriggio al “Benito Paolone” con il Messina si sono imposti per 20-13, dopo una gara combattuta e generosa.  Davanti ad un numeroso pubblico che affollava la tribune del “Paolone” i biancorossi etnei hanno comunque sofferto contro un avversario ostico. Etnei in vantaggio nel primo tempo con la meta di Cosentino che sorprendeva gli avversari e prima frazione che si chiudeva sul 5-0.

Nella ripresa subito Messina in pressione e padroni di casa sorpresi dalla meta di Esposito trasformata da Valenti per il 5-7 ed il momentaneo sorpasso. L’Amatori Catania, però, reagiva subito e dopo un piazzato di Borina arrivavano le due mete firmate da Vasta e Arrigo ed a nulla serviva la punizione centrata dal Messina con Valenti. Biancorossi che  difendevano il 20-13 e la partita si chiudeva con la vittoria dell’Amatori Catania.

Amatori in mischia (Foto A. Correnti)
Amatori in mischia (Foto A. Correnti)

Questo il commento finale di coach Ezio Vittorio: “Ci sono state delle cose buone ed altre meno, dobbiamo ancora lavorare e sistemare degli automatismi, ancora non perfetti, ma oggi era fondamentale vincere. E’ stata la partita della determinazione e della compattezza. Quando ci sono questi fattori in campo alla fine il risultato premia. Siamo stati bravi a saper soffrire e poi a sfruttare le disattenzioni avversarie, ma abbiamo anche creato tanto, grazie al lavoro dei miei ragazzi. Un pensiero va infine anche allo splendido pubblico sugli spalti, una presenza così importante fa emozionare ed è sicuramente una marcia in più per chi scende in campo”.

Adesso per i biancorossi  sosta di tre settimane per il Sei Nazioni e prossimo impegno il 21 febbraio in casa del Colleferro.

Sconfitta invece alla “Cittadella Universitaria” per il Cus Catania di Carlo Leonardi che è stato battuto per 19-13 dal Reggio Calabria. Anche per il Cus è stata una gara a tratti equilibrata, combattuta e che ha visto i padroni di casa chiudere i primi 40’ in vantaggio grazie al calcio piazzato di Valerio Leonardi.
Nella ripresa Cus subito in inferiorità numerica per il giallo a Serra e Reggio Calabria che realizzava tre mete, con Imbalzano, Filardo ed una tecnica e che portavano il punteggio sul 3-19 per gli ospiti. Con il Reggio Calabria in inferiorità numerica per il giallo a Scappatura il Cus Catania riusciva a realizzare un piazzato con Leonardi ed una meta con Seminara che fissavano il punteggio sul definitivo 13-19.

Mischia Cus-Reggio Calabria (Foto A. Correnti)
Mischia Cus-Reggio Calabria (Foto A. Correnti)

Il commento della gara è del responsabile rugby del Cus, Nino Puleo: “La partita è stata condizionata da un arbitraggio non all’altezza, da una meta tecnica che ci è stata assegnata contro ed inesistente e poi la reazione nel secondo tempo non è stata sufficiente a riprendere la gara. Troppo poco il punto di bonus difensivo che i ragazzi sono riusciti ad ottenere in classifica”. Vittorie sonanti per la under 14 del Cus sull’ Amatori Catania 54-0 e della 16 sul San Gregorio per 45-0.

Nel prossimo turno, il 21 febbraio, Cus in trasferta ad Avezzano.

di Maurizio Sesto Giordano 670 Articles
Giornalista con esperienza trentennale nella carta stampata, ha collaborato per oltre venticinque anni col “Giornale di Sicilia”. Cronista e critico teatrale, da anni collaboratore dell’associazione Dramma.it, cofondatore nel 2005 del quotidiano di informazione www.cronacaoggiquotidiano.it. Esperto in gestione contenuti, editing, video, comunicazione digitale e newmedia, editoria cartacea, consulenza artistica, teatrale e sportiva.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*