Arresto del Commissariato centrale e sequestro di un fucile e di 39 cartucce

Fucile e cartucce sequestrate dagli agenti di Polizia

Nella serata di ieri personale della squadra di Polizia giudiziaria del Commissariato Centrale, a conclusione di una serrata attività investigativa condotta con appostamenti e pedinamenti, ha arrestato, in flagranza dei reati di detenzione e porto illegale di arma da sparo clandestina ed alterata nonché di 39 cartucce, ricettazione e falso in certificazioni amministrative, Maurizio Consoli, nato a Catania nel 1970, pluripregiudicato per reati inerenti le sostanze stupefacenti, atti persecutori, furto, rapina ed altro, già sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale di P.S.

Nel corso della perquisizione domiciliare operata a carico dell’uomo, estesa ad un locale deposito nella disponibilità dello stesso, gli agenti di Polizia hanno rinvenuto e sequestrato un fucile a canne mozzate, privo di marca e matricola cal. 16 perfettamente funzionante e 39 cartucce dello stesso calibro, alcune delle quali caricate a pallettoni, una bomboletta di olio spray per armi, nonché una carta d’identità falsa intestata al fratello sulla quale l’arrestato aveva apposto la sua fotografia con il chiaro intento di eludere i controlli delle forze di polizia.

Ultimate le formalità di rito, il Consoli, come disposto dal pubblico ministero di turno dott.ssa A. Natale, è stato associato nella casa circondariale di piazza Lanza in attesa della celebrazione dell’udienza di convalida innanzi al G.I.P..

di Michele Minnicino 20313 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*