A1 Femminile, battuta in casa 13-9 dalla RN Bogliasco l’Ekipe Orizzonte Catania

Nella foto di Mimmo Lazzarino, Claudia Marletta

Partita incolore per L’Ekipe Orizzonte, sconfitta nel pomeriggio 9-13 dalla RN Bogliasco nell’undicesima giornata della Serie A1 femminile, sul campo della Piscina “Francesco Scuderi” di Via Zurria. Prestazione sottotono per le catanesi, indietro 1-5 nel primo tempo. Inutile il tentativo di tornare in gara nella seconda frazione di gioco, vinta 4-3 dalle padrone di casa, con Bogliasco che tiene botta nel terzo tempo (2-2) e chiude avanti per 2-3 anche nell’ultimo quarto, dopo che L’Ekipe Orizzonte si era avvicinata per due volte arrivando a due goal di distanza dalle liguri.

Top-scorer di giornata in casa rossazzurra è stata Claudia Marletta con quattro reti, mentre Capitan Tania Di Mario e Valeria Palmieri sono andate a segno due volte a testa. Un goal anche per Isabella Riccioli.

Questo il commento del coach dell’Ekipe Orizzonte al termine del match: “Credo che su questa partita ci sia davvero poco da dire – ha detto Martina Miceli –, perché è stata affrontata con un atteggiamento totalmente sbagliato. Avevamo un’occasione per dimostrare che siamo cresciute come persone, invece purtroppo l’abbiamo sprecata. Forse qualcuno non si rende conto che le chance a disposizione per far vedere di essere da Orizzonte sono poche e sempre di meno. Quando si va verso la fine di un campionato e si dà l’impressione di essere rimasti gli stessi della stagione precedente non è certo un dato positivo. Importa poco il risultato finale della partita di oggi, così come non c’entrano i tanti goal sbagliati, ma è proprio l’atteggiamento che è stata la cosa più brutta. Partita negativa da parte di quasi tutte, al di fuori di Tania Di Mario che si è battuta come sempre fino alla fine. Forse qualche miglioramento lo ha fatto Marletta, ma sempre ben al di sotto delle proprie possibilità”.

di Michele Minnicino 20314 articoli
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*