La Polizia intercetta, di notte, un camion e una gru rubati, sventato sul nascere un progetto criminale

Polizia

La scorsa notte, agenti delle Volanti dell’U.P.G.S.P. si trovavano in perlustrazione nel quartiere di San Cristoforo, quando hanno intercettato un camion Iveco con gru, di colore bianco. Il mezzo pesante procedeva traportando all’interno del cassone un escavatore: tale circostanza, vista l’ora tarda, ha insospettito i poliziotti.
Infatti, è ormai noto il modus operandi di utilizzare mezzi pesanti per divellere i distributori di banconote installati presso le banche, per poi scassinarli in altro luogo.
E, proprio per contrastare siffatti crimini, il Questore di Catania Marcello Cardona ha impartito direttive affinché movimenti sospetti di mezzi d’opera vengano opportunamente attenzionati e controllati.

E proprio l’intenzione dei poliziotti di effettuare un più approfondito controllo deve aver indotto l’autista del camion a mettere in atto una manovra evasiva, giungendo, alla fine di una breve fuga, ad abbandonare il mezzo e a fuggire per le campagne, in zona via Plaja. Da successivi accertamenti, è risultato che il camion e il suo contenuto erano stati asportati poche ore prima da una ditta con sede a Caltanissetta.

Il camion rubato
Il camion rubato

Nel pomeriggio di ieri, poi, personale delle Volanti dell’U.P.G.S.P., durante l’attività di controllo del territorio, in piazza Giovanni XIII ha controllato un individuo, successivamente identificato per Mihai Daniel Sotir nato in Romania (classe 1990), il quale è risultato essere destinatario di un mandato d’arresto europeo, emesso dall’autorità giudiziaria rumena. L’uomo era ricercato perché responsabile in data 20 maggio 2008 del reato di violenza sessuale. Dopo l’arresto è stato tradotto nella Casa Circondariale di piazza Lanza.

di Michele Minnicino 20312 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*